Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Parità di Genere anche per CAV – Concessioni Autostradali Venete – con Bureau Veritas

CAV - Concessioni Autostradali Venete - su magazine qualità“Un’attestazione per l’impegno volto a favorire una più equa parità di genere nei luoghi di lavoro, un riconoscimento per le iniziative avviate in questi anni, adottando policy adeguate per creare un ambiente di lavoro più inclusivo e diversificato, a dimostrazione dell’attenzione alla valorizzazione del ruolo delle donne nei luoghi di lavoro. Esprimo le mie congratulazioni a CAV, Concessioni Autostradali Venete, la società partecipata della Regione Veneto ha ottenuto la certificazione UNI/PdR 125:2022 che riconosce la capacità dell’azienda di aver adottato misure concrete per promuovere una cultura aziendale e un ambiente di lavoro inclusivo, rispettoso delle pari opportunità e un’adeguata rappresentanza di entrambi i sessi. Un ringraziamento per il lavoro svolto alla presidente Monica Manto, all’amministratore delegato Maria Rosaria Anna Campitelli e a tutto il personale di Cav. È nostro dovere, come istituzione, continuare a impegnarci concretamente nel sensibilizzare la comunità e promuovere una cultura di rispetto reciproco”.

Con queste parole la Vicepresidente della Regione del Veneto e Assessore alle Infrastrutture e Trasporti, Elisa De Berti, ha espresso soddisfazione per la certificazione con cui l’ente Bureau Veritas, sulla base di un processo di valutazione e di interviste ai dipendenti, ha attestato formalmente l’impegno di Cav. Oltre a una nutrita presenza femminile nel management sono state riconosciute le opportunità per le lavoratrici in materia di carriera, retribuzione e conciliazione dei tempi extralavorativi.

“I risultati estremamente positivi degli audit – ha evidenziato la vicepresidente – sono arrivati al culmine di un percorso iniziato nel secondo trimestre 2023, che ha portato la Società, per la prima volta guidata da un Presidente e Amministratore delegato donne e con un CdA a maggioranza femminile, a vedere riconosciuto il proprio impegno nell’attuazione di politiche di parità in azienda”.

Per la gestione ottimale della certificazione è stato costituito il Comitato Guida per la PdR (Prassi di Riferimento) 125/2022: un gruppo di lavoro che ha il compito di monitorare l’efficace e continua adozione del sistema di gestione integrato in ambito di parità di genere e al quale possono essere segnalate, anche in forma anonima, eventuali non conformità e/o suggerimenti per il miglioramento. Il piano si declina in obiettivi qualitativi e quantitativi negli ambiti ‘Cultura e strategia, Governance, Area processi risorse umane Opportunità di crescita ed inclusione, Equità remunerativa, Tutela della genitorialità’.

“Complessivamente – conclude De Berti – la percentuale di raggiungimento è del 77% (il minimo è 60%). Gli obiettivi di miglioramento a medio e lungo termine contribuiranno a valorizzare ulteriormente la parità di genere all’interno della Società, evitando stereotipi e discriminazioni e riorientando la cultura aziendale in modo che possa essere sempre più inclusiva e rispettosa delle competenze di genere”.

2023-12-25T11:00:39+01:00Dicembre 21st, 2023|Parità di Genere|
Torna in cima