Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

PMI & Certificazione sulla Parità di Genere: “Un’opportunità da cogliere per il futuro delle imprese!”

api parità di genere su magazine qualitàNel 2022 sarà possibile per le imprese ottenere la certificazione della Parità di Genere, un documento che attesterà le misure adottate dal datore di lavoro per ridurre il divario tra sessi nelle retribuzioni, opportunità di crescita, tutela della genitorialità.

La misura è ampliamente promossa dal PNRR e per le aziende che si doteranno del certificato sono previste diverse agevolazioni.

Oggi A.P.I., con la partecipazione tecnica di Bureau Veritas Italia, ha organizzato il webinar “Certificazione della parità di genere: a che punto siamo e quali opportunità per le PMI?”  per illustrare la certificazione, introdotta dalla Prassi di Riferimento UNI (di recente pubblicazione), come strumento per sviluppare e monitorare un sistema di gestione della parità di genere all’interno delle organizzazioni.

Tantissime le aziende interessate al tema che hanno partecipato all’evento.

La prassi si focalizza sull’uguaglianza di genere, fornisce degli indicatori prestazionali, adattabili a tutte le tipologie di aziende, per misurare, rendicontare, valutare e migliorare i dati relativi al genere nelle organizzazioni.

L’obbiettivo dell’incontro è stato quello di presentare alle PMI la Prassi sulla Parità di Genere come strumento per strutturare e formalizzare l’impegno verso il tema e di illustrare il relativo processo di certificazione per renderlo di facile comprensione e coglierne così le opportunità.

All’incontro sono intervenuti: Stefano Valvason, Direttore Generale A.P.I., Claudia Strasserra, Chief Reputation Officer & Sustainability Manager – Bureau Veritas Italia e Luciana Ciceri, Vice Presidente A.P.I.

Alessandra Pilia, Responsabile Relazioni Istituzionali A.P.I., ha moderato l’evento e sollecitato i relatori partendo da alcune domande in particolare: come posso ottenere la certificazione della Parità di Genere? Quali opportunità ci sono per la mia PMI? La Parità di Genere è tra gli obiettivi del 2022?

«È importante per i tempi che viviamo e anche per competere a livello internazionale, una maggiore attenzione alla piena ed effettiva partecipazione delle donne al mercato del lavoro e alle pari opportunità di leadership. Inoltre, si tratta di un obiettivo sostenuto anche a livello globale e nazionale da un’agenda programmatica mirata al raggiungimento, entro il 2030, dell’uguaglianza di genere e dell’emancipazione di tutte le donne. In A.P.I. da sempre sosteniamo partecipazione delle donne al mercato del lavoro. Il webinar organizzato con la collaborazione tecnica di Bureau Veritas Italia è volto a sensibilizzare le PMI e informarle per cogliere le opportunità che si presentano per costruire il futuro della manifattura e attrarre i giovani talenti». Interviene così Stefano Valvason, Direttore Generale di A.P.I., per spiegare i motivi alla base dell’iniziativa dell’Associazione.

«Abbiamo colto subito la grande opportunità introdotta dalla Prassi di Riferimento UNI 125:2022, alla base della certificazione della Parità di Genere: finalmente vengono precisati gli indicatori qualitativi e quantitativi che permettono alle aziende di misurarsi sui temi della gender equality. Interviene così Claudia Strasserra, Chief Reputation Officer & Sustainability Manager – Bureau Veritas Italia che sottolinea – È importante che siano previsti indicatori semplificati per le piccole e micro imprese, in modo da agevolarle nel percorso di implementazione della Prassi e nella conseguente certificazione».

«Le aziende oggi non si possono permettere di concentrarsi solo sul profitto, necessario, ma non sufficiente per lo sviluppo -. Interviene Luciana Ciceri, Amministratore Delegato di Ciceri de Mondel S.r.l. e Vicepresidente di A.P.I. – Le PMI, proprio per il loro radicamento sul territorio, hanno da sempre l’obiettivo di creare valore per la comunità, la società e l’ambiente nei quali si collocano. Oggi più che mai ritengo che la diversità all’interno delle nostre aziende sia un arricchimento: abbiamo bisogno di tutti i possibili punti di vista per affrontare con coraggio e creatività questi momenti di estrema tensione e incertezza. La Certificazione potrà sicuramente rappresentare uno strumento di supporto nel percorso di implementazione di policy di Diversity & Inclusion in azienda. Come sempre il successo del progetto dipenderà anche da chi e come supporterà l’imprenditore nel coinvolgere attivamente le persone.

Per questo è importante una collaborazione strutturata, come quella tra A.P.I., Bureau Veritas Italia e i certificatori, per rendere il processo chiaro, agevole e ricco di opportunità».

2022-05-27T13:10:19+01:00Maggio 27th, 2022|Certificazioni|
Torna in cima