Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

BALANCE SYSTEMS, SOLUZIONI HI-TECH DI QUALITÀ NEL PROCESSO DI EQUILIBRATURA

Elevato livello tecnologico, affidabilità dei prodotti, massima attenzione per il cliente e continua ricerca di soluzioni all’avanguardia, utilizzate e apprezzate da una moltitudine di società sparse per tutto il mondo.  Quarant’anni di esperienza maturata sul campo hanno permesso a Balance Systems di diventare oggi un punto di riferimento nel settore della realizzazione di sistemi di controllo del processo per macchine utensili e macchine equilibratrici ad alte prestazioni destinate a un vasto campo di applicazioni, dai motori elettrici, rotori per alternatori e brushless ai dischi freno, frizioni e turbine, fino agli alberi, giunti, mole e mandrini.

Nata nel 1975 inizialmente sotto il nome di GT Elettronica per volontà di Gianni Trionfetti insieme a un gruppo di amici esperti di meccanica ed elettronica, la società ha visto da subito una continua crescita che l’ha portata, alla fine degli anni ’80, al potenziamento del reparto di ricerca e sviluppo e al cambio della denominazione sociale in Balance Systems Srl. Un vero e proprio balzo in avanti che, in breve tempo, ha consentito all’azienda milanese di estendere il proprio portafoglio clienti aprendo nel decennio successivo filiali in Francia, Germania e Stati Uniti e ampliando la sede operativa di Pessano con Bornago (MI), costruendo una nuova unità produttiva adiacente all’interno della quale vengono realizzati prodotti tecnologicamente avanzati.

Prodotti come il VM25, un sistema modulare multifunzione completamente programmabile, studiato per applicazioni ad alte prestazioni in macchina rettificatrice, in grado di fornire soluzioni per l’equilibratura automatica, il controllo del contatto mola-pezzo e del processo di diamantatura con sensori di potenza a emissione acustica, la misura pre-in-post process e l’analisi di rotondità e di forma.

balance-sistem

Tra le caratteristiche che contraddistinguono il VM25 c’è la possibilità della configurazione modulare in base all’architettura della macchina ospite, la gestione con unità di controllo remoto in armadio macchina o da tavolo, un’interfaccia operatore grafica basata su simbologia ISO e un’integrazione totale con il controllore di macchina attraverso bus di campo (Profibus DP e Profinet). Integrabile in ogni architettura di macchina, sia nuova che in caso di retrofitting, il VM25 è semplice da usare, non richiede il presidio dell’operatore e riduce i tempi di fermo macchina in caso di danni accidentali alla strumentazione.

Entrando nel dettaglio delle funzionalità, ogni dispositivo è in grado di gestire in un’unica applicazione fino a 4 sistemi di equilibratura a uno o due piani e fino a 4 sistemi di controllo contatto e di misura in-post-process (assoluta o comparativa).  Inoltre, un’interfaccia operatore prevede sia soluzioni con pannello di controllo che applicativi software VM25 HMI per sistema operativo MS Windows, installabili su qualsiasi architettura di controllo. Per quanto concerne la funzione di equilibratura automatica, il VM25 è in grado di operare su uno e due piani in alta velocità e con elevate prestazioni in termini di tempi e precisione di esecuzione. Altre funzioni sempre disponibili come la preequilibratura con procedura guidata e il ciclo automatico di posizione neutra della testa equilibrante (masse a 180°) completano lo spettro di applicazione.

Il tutto consente un’ottimizzazione della qualità di finitura superficiale e il raggiungimento di risultati eccellenti anche nei processi di rettifica più critici, quali quelli su ingranaggi o a mezzo di superabrasivi. Inoltre, il sistema monitora costantemente le vibrazioni del mandrino con segnalazioni di allarme, allunga la vita di mandrino, mola e diamantatore con conseguente riduzione dell’impatto ambientale, ed è integrabile in qualsiasi processo.

Le teste equilibranti SD, infine, sono le prime al mondo progettate da Balance Systems con una configurazione meccanica moment-free (Senza Dinamico), soluzione che garantisce di non introdurre alcun effetto di torsione sul mandrino della rettificatrice, contribuendo in modo determinante alla qualità della finitura superficiale. Passando alla funzione di controllo di contatto, il sistema VM25 è in grado di gestire fino a 4 canali per sensori di emissione acustica (AE), una rete di 8 sensori di potenza e fino a 4 processi simultanei ciascuno abbinato a part-program per il controllo di fine taglio in aria, anticollisione e diamantatura.

BALANCE SYSTEM EQUILIBRATURA

L’ottimizzazione dei segnali di emissione acustica avviene mediante filtraggio digitale selettivo, basato su analisi di frequenza in tempo reale. Con l’adozione di questo sistema è possibile ottenere una consistente riduzione dei tempi ciclo, un ottimo controllo di forma degli utensili (come, per esempio, il profilo della mola), la riduzione dei costi di manutenzione e l’allungamento della vita operativa degli utensili stessi.

Il sistema modulare VM25 integra, infine, la funzione di misura in-process. Ogni scheda di controllo gestisce 4 canali per testine di misura plug & play e due processi simultanei di rilevazione comparativa o assoluta su superfici continue o interrotte, con sincronizzazione hardware o software. In modo comparativo (con master di riferimento) sono possibili soluzioni con un grande campo per misure multidiametro (fino a 25,4 mm, con risoluzione di 0,1 μm) senza riattrezzaggio meccanico.

In modo assoluto (senza master) sono misurabili diametri da 4 a 1000 mm.

Disponibile, nel pacchetto, l’analisi di rotondità e di forma in-process fino a 6 comandi di controllo avanzamento (sgrossatura, finitura, superfinitura, sosta, fine ciclo, allerta sotto quota), soluzioni anticrash e diagnostica di processo. Il tutto con il grande vantaggio di consentire una stabile e costante produzione di pezzi con tolleranze ristrette, nonché la compensazione dell’usura della mola.

Una gamma completa, per ogni esigenza. Tra le novità di Balance Systems, nel campo dell’equilibratura automatica e della misura in-process troviamo due importanti dispositivi: l’Absolute Balancer e il Top Gauge Absolute (TGA), frutto dell’elevata ricerca dell’azienda in campo tecnologico.

2016-12-19T12:04:46+01:00Dicembre 19th, 2016|Manifatturiero|
Torna in cima