Fino al 4 Marzo sono sottoposti ad inchiesta pubblica preliminare 6 progetti di norma

Si informa che fino al 4 Marzo 2021 sono sottoposti all’inchiesta pubblica preliminare 6  progetti di norma per i quali si intende vagliare l’interesse del mercato prima che vengano avviati i relativi lavori di normazione.

UNI inchiesta pubblica su Magazine Qualità

Eccoli in breve:

  • La Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione propone l’adozione della ISO 20043-1:2021. Queste linee guida internazionali si basano sull’assunzione che il monitoraggio delle componenti ambientali (atmosfera, acqua, suolo e bioti), nonché della qualità del cibo, garantiscano la protezione della salute umana. Scopo del progetto UNI1609302 è quello di proteggere la popolazione dal rischio di esposizione alle radiazioni ionizzanti.
  • La Commissione Trasporti interni presenta il progetto UNI1609289 che fornisce i requisiti di sicurezza per l’applicazione, il funzionamento, la manutenzione, il trasporto, il traino, il montaggio e lo stoccaggio dei carrelli industriali secondo la UNI ISO 5053-1. Adotta ISO 21262:2020.
  • La Commissione Servizi propone l’adozione della ISO 29991:2020, che completa la serie UNI ISO 2999x sui servizi di formazione e offre un parco normativo aggiornato. Il progetto UNI1609205 specifica i requisiti per tutti i servizi di apprendimento delle lingue che sono rivolti ai discenti stessi così come alle parti interessate che stanno acquisendo tali servizi in vista di una loro erogazione ai discenti. Sostituisce UNI ISO 29991:2019.
  • I requisiti di conoscenza, abilità autonomia e responsabilità del Lighting Designer – attività professionale specializzata nella progettazione della luce – vengono descritti nel progetto di norma UNI1609308 della Commissione Luce e illuminazione. Detti requisiti sono conformi al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualifications Framework – EQF).
  • Sempre in tema di attività professionali non regolamentate, l’omonima Commissione UNI/CT 006 intende sostituire la UNI 11618:2016, visto l’avvenuto cambiamento del contesto legislativo, di quello tecnico normativo e delle innovazioni intervenute nel campo della digitalizzazione. Il progetto UNI1609291, che riguarda l’Esperto in pianificazione e controllo di gestione (Controller), specifica i requisiti dell’attività professionale in termini di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità, in coerenza con il Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ).
  • Il progetto UNI1609294, della Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato recepisce il rapporto tecnico CEN/TR 17086:2020 e spiega il ragionamento alla base dei requisiti e delle procedure indicati nella UNI EN 13791:2019 “Valutazione della resistenza a compressione in sito nelle strutture e nei componenti prefabbricati di calcestruzzo” e perché alcuni concetti e procedure indicati nella edizione 2007 della norma non sono stati adottati nella revisione del 2019.

Per saperne di più si possono trovare ulteriori informazioni sul sito dell’UNI, Clicca Qui!

Ricordiamo che fino al 4 Marzo prossimo potrete inviare i vostri commenti ai progetti tramite la banca dati online e segnalare eventualmente il vostro interesse a partecipare ai futuri lavori di normazione, ove questo sia possibile (vedi box sotto). Il vostro parere è importante!

FOCUS: cos’è l’inchiesta pubblica preliminare – L’esigenza di trasparenza del processo di normazione tecnica volontaria si evidenzia in un passaggio fondamentale: l’inchiesta pubblica preliminare. Infatti, solo vagliando preventivamente le concrete esigenze del mercato è possibile avviare in maniera utile ed efficace i lavori di normazione; perché lo sviluppo di una norma deve aver luogo solo di fronte a un reale beneficio e individuando tutti i soggetti significativi degli interessi in gioco, in modo che ci sia una “rappresentanza adeguata”. La banca dati dell’inchiesta pubblica preliminare dei progetti di norma UNI fornisce i riferimenti generali del progetto (titolo, scopo/sommario, giustificazioni, benefici attesi) così da informare tempestivamente il pubblico circa l’intenzione di avviare lavori di normazione in determinati settori o su specifici temi. La banca dati contiene anche i riferimenti dei progetti la cui inchiesta è già scaduta: questo per fornire agli utenti un’informazione più completa sulle attività di normazione che UNI ha proposto o avviato nel corso del tempo. Questo servizio di informazione offre inoltre la possibilità, per i progetti di norma nazionale, di inviare commenti e di dichiarare il proprio interesse alla partecipazione ai lavori di normazione, mentre per i progetti di adozione di norme ISO e di rapporti o specifiche tecniche CEN (CEN/TR, CEN/TS) offre la possibilità di segnalare se i documenti già emanati da CEN o ISO, di cui si propone l’adozione, possono rispondere, da un punto di vista tecnico, alle esigenze nazionali.

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo UNI 2021 su Magazine Qualità

Print Friendly, PDF & Email
2021-02-23T16:17:30+01:00Febbraio 23rd, 2021|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima