UNI EN 17339: come trasportare l’idrogeno

trasportare idrogeno uni su magazine qualitàTorniamo a parlare di idrogeno, questa volta affrontando il tema dei contenitori che possono trasportarlo.

È sempre la commissione Recipienti fissi e trasportabili per gas compressi, disciolti o liquefatti che si è occupata di recepire di recente anche in lingua italiana la EN 17339.

Questo documento specifica i requisiti minimi per i materiali, la progettazione, la costruzione, le prove sui prototipi e le ispezioni abituali di fabbricazione delle bombole per gas e tubi compositi per l’idrogeno compresso.

Se non diversamente specificato nel testo, la parola “bombola” include i tubi. Il documento si applica solo alle bombole in materiale composito completamente avvolte con fibre di carbonio destinate a essere montate in modo permanente in un telaio (ad esempio pacco o rimorchio) con una pressione di prova non minore di 300 bar, con:

  • anime non metallica o anime metallica senza saldatura
  • una capacità massima d’acqua di 3000 l
  • una pressione di esercizio massima di 1000 bar
  • il prodotto della pressione di esercizio per la capacità d’acqua (p x V) non maggiore di 1000000 bar.I.

Uno strato protettivo in fibra di vetro è talvolta applicato alla superficie esterna della bombola.

Per le bombole per gas oggetto del RID/ADR, la pressione massima di servizio (pressione massima sviluppata a 65 °C) non dovrebbe essere maggiore della pressione di prova. Di conseguenza, il fattore di sicurezza si applica alla pressione di prova poiché, qualunque sia il gas, la pressione massima sviluppata (Pmax) è, in ogni caso, minore o uguale alla pressione di prova.

Il documento tratta solo l’idrogeno compresso (servizio dedicato), quindi il fattore di sicurezza è applicato alla pressione massima sviluppata a 65 °C (Pmax), la temperatura massima accettata dai regolamenti sul trasporto.

In fase di progettazione una bombola per gas in composito completamente avvolta può essere fabbricata con una anima metallica o non metallica. Un rivestimento esterno o strati di fibre facoltative possono essere utilizzati per fornire una protezione esterna e, se parti integranti del progetto, devono essere permanenti.

La bombola può anche includere parti aggiuntive (per esempio collarini e anelli a livello della parte inferiore).

Le bombole devono essere progettate con una o due aperture solo lungo l’asse centrale.

Le bombole oggetto del documento devono essere montate in modo permanente in un pacco secondo la EN ISO 10961 o in un rimorchio/contenitore per gas ad elementi multipli (MEGC) secondo la EN 13807.

Informazioni per l’acquisto

UNI EN 17339:2020 “Bombole per gas trasportabili – Bombole e tubi completamente avvolti in composito di carbonio per l’idrogeno”

Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.

L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Clienti e Soci

Tel. 02 700 24 200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) –  Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

2022-01-19T09:21:14+01:00Gennaio 19th, 2022|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima