TÜV ITALIA PRESENTE A OMC 2019

TUV italia su magazine qualitàRavenna | 27 – 29 marzo 2019

Padiglione 7 – Stand L6

TÜV Italia, parte del gruppo TÜV SÜD, presente in Italia dal 1987, parteciperà all’edizione 2019 di OMC (Offshore Mediterranean Conference & Exhibition), la fiera di riferimento per il settore dell’oil&gas. L’ente, attraverso alcuni seminari gratuiti che si svolgeranno durante tutti i tre giorni di fiera, illustrerà e spiegherà l’importanza di massimizzare l’efficienza operativa e la sicurezza unitamente a una riduzione dei rischi.

L’oil&gas è da sempre un settore che genera numeri importanti. Un settore industriale che nel 2017 ha prodotto un fatturato di 230 miliardi di euro, contribuendo ad un gettito fiscale di 30 miliardi di euro a fronte di un consumo pari a 1,178 Mtep (tonnellate equivalenti di petrolio).

Nel 2017 la domanda interna di gas è stata di 75,2 miliardi di metricubi, il 93% dei quali importati, il resto di produzione nazionale e di questi il 60% proveniente da estrazione di gas naturale ed il 40% dalla raffinazione di petrolio. Sempre nel 2017, il gas ha contribuito per il 36,2% alla domanda di energia primaria del nostro paese e le previsioni per il futuro sono di un consumo sempre in crescita nei vari settori di applicazione. Relativamente al settore petrolifero, sempre nel 2017 erano 11 le raffinerie attive nel nostro paese, per una capacità di 87,2 milioni di tonnellate mentre le esportazioni totali di greggio, semilavorati più prodotti petroliferi sono state di 32 milioni di tonnellate (fonte Mise). Anche il petrolio, così come il gas, giocherà un ruolo significativo nel prossimo futuro, in particolare nei trasporti; settore che è comunque impegnato nello sviluppo di tecnologie e miscele sempre più ecocompatibili anche grazie alle sinergie con il settore.       

Vista l’importanza che l’oil&gas ha nel nostro Paese, abbiamo pensato di presentare in occasione della fiera più importante di questo settore alcuni seminari che permettano, a tutti gli operatori del settore e stakeholder, di avere una visione completa sulle novità in ambito normativo e della certificazione”, ha dichiarato Simone Belli, Sales Manager di TÜV Italia. “Mettiamo le nostre competenze a disposizione di chiunque voglia essere aggiornato su tutte le novità e abbia la necessità di essere informato sulle nuove legislazioni in materia”.

L’ente offrirà una panoramica sui Regolamenti Tecnici e le ultime novità nell’ambito normativo dei certificati e delle dichiarazioni CU TR per i paesi che fanno parte nell’Unione Doganale Euroasiatica.

Presenterà le nuove normative secondo le quali le apparecchiature non elettriche per applicazioni in atmosfere potenzialmente esplosive possono ora essere certificate, con la conseguente necessità di adeguare tutta la documentazione tecnica, il manuale di istruzioni, la dichiarazione di conformità e la marcatura sul prodotto.

TÜV Italia, inoltre, presenterà la certificazione delle competenze di quattro figure professionali: addetti alle prove non distruttive, alla manutenzione, alla sicurezza funzionale e il Machinery Innovation expert, professionisti esperti in questi ambiti le cui competenze sono valorizzate dalla certificazione rilasciata da TÜV Italia.

In ultimo, verranno fornite le informazioni necessarie ad inquadrare, dal punto di vista legislativo, la gestione degli impianti in pressione e le verifiche periodiche degli impianti di sollevamento.

L’elenco dei workshop offerti da TÜV Italia, con i relativi programmi e i moduli di iscrizione, sono disponibili qui.

Comunicazione a cura di TÜV Italia

logo tuv sud per magazine qualità

Print Friendly, PDF & Email
2019-03-20T20:19:10+01:00Eventi|