Sistemi autonomi di addebito automatico: pubblicata la UNI 11411

UNI su Magazine QualitàTraffico, circolazione stradale … per agevolare e possibilmente snellire le code in prossimità dei caselli per il pagamento di pedaggi da tempo vengono utilizzati dei sistemi autonomi di addebito automatico.

Ecco che la normazione viene in supporto anche in questo settore producendo documenti al passo con le esigenze e le tecnologie in evoluzione.

A tal proposito, UNINFO – Tecnologie informatiche e loro applicazioni – ente federato UNI si è occupato di recente della realizzazione della UNI 11411.

Questo documento specifica i tipi di dati e le modalità di comunicazione fra unità di terra ed unità di bordo tramite comunicazione DSRC (servizi di comunicazione a corto raggio) a norma UNI 10607.

Le quattro parti della UNI 10607 (UNI 10607-1:2013UNI 10607-2:2013UNI 10607-3:2013 e UNI 10607-4:2013) forniscono la necessaria infrastruttura comunicativa, mentre la nuova norma definisce i requisiti su tale mezzo comunicativo, i dati scambiati ed i messaggi di protocollo applicativo usati per realizzare il potenziamento della localizzazione.

Le unità di bordo che si basano su tecnologie satellitari per determinare i dati necessari per il pagamento dei pedaggi stradali, funzionano in maniera autonoma, ossia senza il bisogno di una infrastruttura stradale per determinare la localizzazione.

In situazioni in cui la posizione non può essere determinata – per esempio in mancanza di copertura satellitare – questa può essere fornita da apposite infrastrutture di terra che inviano segnali di posizionamento tramite comunicazione a corto raggio (DSRC).

Questo documento permette altresì la realizzazione di sistemi interoperabili, aprendo il mercato alla possibilità di fornitori multipli di apparati conformi alla norma. La necessità della UNI 11411 è dovuta essenzialmente allo sviluppo del servizio europeo di pedaggio elettronico (EETS – European Electronic Toll Service), risultato dall’applicazione della Direttiva 2019/520 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 19 marzo 2019, che richiede la definizione di un servizio europeo interoperabile di pedaggio elettronico basato sulle norme UNI EN 12253UNI EN 12795UNI EN 12834UNI EN ISO 14906 e ETSI ES 200 674-1.

All’interno del documento l’Appendice A fornisce specifiche dettagliate degli elementi di dati utilizzati; la bibliografia cita documenti non normativi rilevanti per il contesto della norma stessa.

Informazioni per l’acquisto

UNI 11411:2021 “Telematica per il traffico ed il trasporto su strada – Sistemi autonomi di addebito automatico dinamico e di controllo degli accessi utilizzanti tecnologia GNSS/CN – Comunicazione per il potenziamento della localizzazione per sistemi autonomi tramite comunicazione a 5,8 GHz a norma UNI 10607”

Euro 46,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.

L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Divisione Vendite

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) –Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

UNI su Magazine Qualità

2021-01-21T15:52:25+01:00Gennaio 21st, 2021|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima