Quattro progetti di norma in Inchiesta Pubblica Preliminare fino al 9 Ottobre

Sono quattro i nuovi progetti di norma che sono entrati nella fase di Inchiesta Pubblica Preliminare, ossia  la fase durante la quale si intende vagliare l’interesse del mercato prima che vengano avviati i relativi lavori di normazione.  L’inchiesta Pubblica preliminare parte oggi e scadrà il 9 ottobre prossimo.

Eccoli in breve:

  • il progetto UNI1610166 (proposto dalla commissione Documentazione e informazione) individua un quadro per la definizione di metadati coerenti con i principi e con le considerazioni applicative esposte nella norma ISO 23081-1
  • il progetto UNI1610100 (commissione Sicurezza) fornisce linee di indirizzo per la gestione del rischio psicosociale all’interno di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SSL) basato sulla ISO. Adotta la norma ISO 45003:2021
  • il progetto UNI1610048 (Commissione Protezione attiva contro gli incendi) definisce i requisiti impiantistici e le prescrizioni manutentive e di esercizio dei sistemi e impianti a disponibilità superiore, nell’ambito delle misure di sicurezza antincendio a protezione delle attività civili, commerciali e produttive
  • il progetto UNI1610110 (Commissione Servizi) fornisce linee guida per l’erogazione efficace dei servizi di consulenza di management secondo quanto indicato dalla UNI EN ISO 20700. Rappresenta anche uno strumento di collegamento tra la UNI EN ISO 20700 e la UNI 11369

UNI inchiesta pubblica su Magazine Qualità

Si ricorda che fino al 9 Ottobre prossimo potrete inviare i vostri commenti ai progetti tramite la banca dati online e segnalare eventualmente il vostro interesse a partecipare ai futuri lavori di normazione, ove questo sia possibile (vedi box sotto).

Il vostro parere è importante!

FOCUS: cos’è l’inchiesta pubblica preliminare – L’esigenza di trasparenza del processo di normazione tecnica volontaria si evidenzia in un passaggio fondamentale: l’inchiesta pubblica preliminare. Infatti, solo vagliando preventivamente le concrete esigenze del mercato è possibile avviare in maniera utile ed efficace i lavori di normazione; perché lo sviluppo di una norma deve aver luogo solo di fronte a un reale beneficio e individuando tutti i soggetti significativi degli interessi in gioco, in modo che ci sia una “rappresentanza adeguata”. La banca dati dell’inchiesta pubblica preliminare dei progetti di norma UNI fornisce i riferimenti generali del progetto (titolo, scopo/sommario, giustificazioni, benefici attesi) così da informare tempestivamente il pubblico circa l’intenzione di avviare lavori di normazione in determinati settori o su specifici temi. La banca dati contiene anche i riferimenti dei progetti la cui inchiesta è già scaduta: questo per fornire agli utenti un’informazione più completa sulle attività di normazione che UNI ha proposto o avviato nel corso del tempo. Questo servizio di informazione offre inoltre la possibilità, per i progetti di norma nazionale, di inviare commenti e di dichiarare il proprio interesse alla partecipazione ai lavori di normazione, mentre per i progetti di adozione di norme ISO e di rapporti o specifiche tecniche CEN (CEN/TR, CEN/TS) offre la possibilità di segnalare se i documenti già emanati da CEN o ISO, di cui si propone l’adozione, possono rispondere, da un punto di vista tecnico, alle esigenze nazionali.

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo UNI 2021 su Magazine Qualità

2021-09-27T10:52:38+01:00Settembre 27th, 2021|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima