Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Putting Science into Standards: l’edizione 2024

Putting Science uni su magazine qualitàAppuntamento il 18 e il 19 marzo. Quest’anno il focus è sulle nuove tecnologie nucleari. Scopri di più…

Anche quest’anno, organizzata dal CEN-CENELEC insieme al Joint Research Centre (JRC) della Commissione europea, si ripropone l’iniziativa denominata “Putting Science into Standards” (PSIS): un workshop che si pone l’obiettivo di identificare alcune aree scientifiche e tecnologiche emergenti sulle quali le attività di normazione posso apportare un concreto contributo, in termini di innovazione e competitività.

Per il 2024 il focus è incentrato sui “Molten Salt Reactors” (letteralmente: reattori a sali fusi), ossia dei reattori nucleari a fissione cosiddetti di IV generazione.

I reattori a sali fusi (MSR) stanno riscuotendo un grande interesse tra i partner industriali dell’UE, tra cui le principali società produttrici di combustibili nucleari e diverse start-up di vari paesi membri.

Il motivo è del tutto comprensibile: la tecnologia nucleare è infatti menzionata come fonte energetica alternativa a basse emissioni di carbonio nel Regolamento europeo denominato “Net Zero Industry” (industria a zero emissioni), nell’ambito del piano industriale Green Deal che mira ad aumentare la produzione di tecnologie pulite nella UE. Ciò significa che l’Unione europea avrà bisogno nel prossimo futuro di nuove tecnologie nucleari che soddisfino gli adeguati standard di sicurezza e protezione e che siano liberamente accessibili sul mercato.

Il workshop, in calendario il 18 e il 19 marzo prossimi (vd. pagina dedicata sul sito CEN-CENELEC), mira pertanto a confrontarsi sul tema dei reattori a sale fuso e, nell’ottica di una loro adozione da parte del mercato europeo, intende interrogare il settore Ricerca & Innovazione per valutare se e quali aspetti dello sviluppo di tali tecnologie hanno raggiunto un adeguato livello di maturità e quale contributo può fornire la standardizzazione in questo campo.

Gli obiettivi del workshop sono dunque:

  • raccogliere le esigenze degli stakeholder e individuare le aree in cui le attività di normazione sono più urgenti
  • promuovere la partecipazione della comunità scientifica ai lavori di standardizzazione, incoraggiandone il coinvolgimento, favorendo la collaborazione tra ricercatori, innovatori e partner industriali

Per ulteriori informazioni, scrivere a JRC-PSIS-WORKSHOP@ec.europa.eu.

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità

2024-02-23T12:34:38+01:00Febbraio 23rd, 2024|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima