Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Impianti di abbattimento polveri: la commissione Ambiente propone una nuova norma…

ambiente accredia su magazine qualitàL’ambiente e in particolare l’ambiente in cui lavoriamo condiziona la vita degli individui nel quotidiano. Ecco perché necessita di una tutela speciale per salvaguardare la salute e la sicurezza in ogni momento.

In ambito normativo è la commissione Ambiente che si è occupata di elaborare una nuova norma la UNI 11304 parte 3.

Questo documento definisce lo stato dell’arte di natura tecnica e progettuale sui requisiti prestazionali e di progettazione dei depuratori d’aria a matrice filtrante per l’abbattimento di nebbie oleose e fumi presenti nelle emissioni aeriformi di processi industriali. La norma descrive i principi di funzionamento e la classificazione degli impianti di filtrazione delle nebbie oleose, indicando i requisiti minimi progettuali e prestazionali degli stessi.

Ha l’obiettivo di fornire un riferimento per gli utilizzatori e i costruttori di tali impianti che consenta loro di progettare e utilizzare strutture che corrispondano a requisiti prestazionali e tecnici di elevata compatibilità ambientale.

La norma è parte di una serie composta da più documenti che trattano differenti tipologie impiantistiche quali: la Parte 1: Depolveratori a secco a matrice filtrante; e la Parte 2: Impianti di trattamento VOC (composti organici volatili).

In futuro potrebbero essere messe allo studio altre parti relative a ulteriori tipologie impiantistiche.

Gli impianti trattati dalla norma sono classificati secondo i seguenti tipi di pre-trattamento:

  • centrifugo con filtro finale ad alta / altissima efficienza (EPA oppure HEPA)
  • meccanico con filtro finale ad alta/ altissima efficienza (EPA oppure HEPA)
  • elettrostatico con filtro finale ad alta/ altissima efficienza (EPA oppure HEPA)

I pre-trattamenti possono essere combinati nello stesso impianto di abbattimento prima del filtro finale ad alta/altissima efficienza. L’impianto di abbattimento deve essere dotato di un dispositivo di controllo della funzionalità.

Sono escluse dalla UNI 11304 parte 3 le applicazioni relative al condizionamento e alla ventilazione degli ambienti per le quali si rimanda alle specifiche norme della serie UNI EN ISO 16890.

Informazioni per l’acquisto

UNI 11304-3:2022 “Impianti di abbattimento polveri, nebbie oleose, aerosol e composti organici volatili (VOC) – Requisiti minimi prestazionali e di progettazione – Parte 3: Impianti di filtrazione delle nebbie oleose, trattate con filtro a bordo macchina con re immissione all’interno del luogo di lavoro”

Euro 60,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.

L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Clienti e Soci

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) –  Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità

2022-10-27T11:21:39+01:00Ottobre 27th, 2022|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima