Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Idrogeno: stazioni di rifornimento – pubblicata la UNI ISO 19880 parte 1

trasportare idrogeno uni su magazine qualitàLa nuova frontiera dell’idrogeno permea gli ambiti innovativi. La normazione, sempre attenta a cogliere occasioni di sviluppo, ha anche in questo settore affinato dei documenti dedicati.

Nello specifico è la commissione Idrogeno che ha da poco adottato la ISO 19880 parte 1.

Questo documento definisce i requisiti minimi di progettazione, installazione, messa in servizio, funzionamento, ispezione e manutenzione, per la sicurezza e, se del caso, per le prestazioni di stazioni di rifornimento pubbliche e non pubbliche che erogano idrogeno gassoso a veicoli stradali leggeri (ad es. veicoli elettrici a celle combustibili). Non è applicabile all’erogazione di idrogeno criogenico oppure ad applicazioni di idrogeno a idruro metallico.

Dal momento che la norma è destinata a fornire requisiti minimi per stazioni di rifornimento, i fabbricanti possono prendere precauzioni di sicurezza aggiuntive come determinato da una metodologia di gestione dei rischi per affrontare potenziali rischi di sicurezza di progettazioni e applicazioni specifiche.

Sebbene punti al rifornimento di veicoli da strada leggeri a idrogeno, la UNI ISO 19880 parte 1 tratta anche i requisiti e le linee guida per il rifornimento di veicoli da strada medi e pesanti (per esempio autobus e camion).

Molti dei requisiti generici sono applicabili a stazioni di rifornimento per altre applicazioni di idrogeno, incluse ma non limitate alle seguenti:

  • stazioni di rifornimento per motocicli, carrelli elevatori a forche, tram, treni, applicazioni marine e fluviali
  • stazioni di rifornimento con erogazione in interni
  • applicazioni residenziali per il rifornimento di veicoli terrestri
  • stazioni di rifornimento mobili
  • stazioni di rifornimento di dimostrazione non pubbliche

Tuttavia, non si affrontano ulteriori requisiti specifici che possono essere necessari per il funzionamento sicuro di tali stazioni di rifornimento.

Fornisce, inoltre, requisiti e linee guida sui seguenti elementi di una stazione di rifornimento:

  • impianto di produzione/consegna dell’idrogeno
  • consegna di idrogeno mediante condotto, di idrogeno liquido e/o gassoso tramite camion oppure mediante rimorchi di stoccaggio a idruri metallici
  • generatori di idrogeno in loco che utilizzano il processo di elettrolisi dell’acqua oppure generatori di idrogeno che utilizzano tecnologie di lavorazione del combustibile
  • stoccaggio di idrogeno liquido
  • impianti di purificazione dell’idrogeno, come applicabile
  • compressione: compressione di idrogeno gassoso; pompe e vaporizzatori
  • stoccaggio tampone di idrogeno gassoso
  • dispositivo preraffreddamento
  • impianti di erogazione di idrogeno gassoso

All’interno della UNI ISO 19880 parte 1 sono riportati i seguenti riferimenti normativi:

  • ISO 13850  Safety of machinery – Emergency stop function – Principles for design
  • ISO 14687  Hydrogen fuel – Product specification
  • ISO 15649  Petroleum and natural gas industries – Piping
  • ISO 17268  Gaseous hydrogen land vehicle refuelling connection devices
  • ISO 19880-8  Gaseous hydrogen – Fuelling stations – Part 8: Hydrogen quality control
  • ISO 21013-1 Cryogenic vessels – Pressure-relief accessories for cryogenic service – Part 1: Reclosable pressure-relief valves
  • ISO 21013-2 Cryogenic vessels – Pressure-relief accessories for cryogenic service – Part 2: Non-reclosable pressure-relief devices
  • ISO 21013-3 Cryogenic vessels – Pressure-relief accessories for cryogenic service – Part 3: Sizing and capacity determination
  • ISO 22734 Hydrogen generators using water electrolysis
  • ISO/IEC 80079 (tutte le parti) Explosive atmospheres
  • IEC 60079 (tutte le parti) Explosive atmospheres
  • IEC 60204-1 :2005 Safety of machinery – Electrical equipment of machines – Part 1: General requirements
  • IEC 60529 Degrees of protection provided by enclosures (IP Code)
  • IEC 62282-3-1 00 Fuel cell technologies. Stationary fuel cell power systems. Safety
  • EN 13445-5 Unfired pressure vessels. Inspection and testing
  • SAE J2600:2015-08 Compressed Hydrogen Surface Vehicle Fuelling Connection Devices

Informazioni per l’acquisto

UNI ISO 19880-1:2020 “Idrogeno gassoso — Stazioni di rifornimento — Parte 1: Requisiti generali”

Euro 100,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 130,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.

L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Clienti e Soci

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) – Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità

2022-02-16T11:25:21+01:00Febbraio 16th, 2022|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima