7 progetti di norma UNI sono sottoposti ad inchiesta pubblica preliminare fino al 17 Novembre 2020

Si informa che sino al 17 novembre 2020 sono sottoposti all’inchiesta pubblica preliminare 7 progetti di norma per i quali si intende vagliare l’interesse del mercato prima che vengano avviati i relativi lavori di normazione.

Eccoli in breve

Il progetto UNI1608877 della Commissione “Documentazione e informazione” definisce e promuove l’utilizzo di un codice unificato (ISSN) per l’identificazione univoca di pubblicazioni in serie e di altre risorse in continuazione. Il progetto presenta consistenti innovazioni rispetto alla versione precedente (sia a quella del 2007, sia alla mera revisione formale del 2017) che incidono sulle modalità consolidate per l’identificazione delle famiglie di pubblicazioni correlate tra loro. Adotta ISO 3297:2020, sostituisce UNI ISO 3297:2018.Il progetto di norma UNI1608824 della Commissione “Tecnologie nucleari e radioprotezione” specifica una procedura – nel campo della metrologia delle radiazioni ionizzanti – per il calcolo della soglia di decisione, del limite di rivelabilità e dei limiti dell’intervallo di copertura per un misurando non-negativo delle radiazioni ionizzanti quando si effettuano conteggi con preselezione del tempo o dei conteggi. Adotta ISO 11929-4:2020, sostituisce UNI ISO 11929:2015.Per un aggiornamento allo stato dell’arte la Commissione “Macchine utensili” intende adottare 4 norme internazionali che specificano prescrizioni di collaudo per alcuni macchinari.

UNI1608771 (adozione ISO 3875:2020, sostituisce UNI ISO 3875:2009) specifica le prove geometriche, di lavorazione e di accuratezza e ripetibilità del posizionamento degli assi di rettificatrici senza centri a controllo manuale e numerico. UNI1608772 (adozione ISO 10791-7:2020, sostituisce UNI ISO 10791-7:2015) specifica diverse famiglie di prove per centri di lavoro con mandrino orizzontale o verticale o con teste universali di diverso tipo, separati o integrati in sistemi di produzione flessibile. Rappresentano l’adozione delle parti 1 e 2 della ISO 13041 del 2020 i progetti UNI1608773 e UNI1608774: il primo specifica le prove geometriche sui torni a comando numerico e i centri di tornitura con mandrino(i) orizzontale(i); il secondo le prove geometriche per i torni a comando numerico con mandrini porta-pezzi verticali e i centri di tornitura di impiego generale. Sostituiscono UNI ISO 13041-1 e UNI ISO 13041-2 pubblicate nel 2010.

La Commissione “Gomma” propone il progetto UNI1608876 che specifica la procedura di valutazione per la gomma isobutene-isoprene (IIR). Rappresenta l’adozione della norma ISO 2302:2020 e sostituisce UNI ISO 2302:2015.

Chi fosse interessato a saperne di più può trovare ulteriori informazioni sul sito UNI Cliccando Qui!

Si ricorda che fino al 17 novembre 2020 si possono inviare commenti ai progetti tramite la banca dati online e segnalare un eventuale interesse a partecipare ai futuri lavori di normazione, ove questo sia possibile (vedi box sotto).

FOCUS: cos’è l’inchiesta pubblica preliminare – L’esigenza di trasparenza del processo di normazione tecnica volontaria si evidenzia in un passaggio fondamentale: l’inchiesta pubblica preliminare. Infatti, solo vagliando preventivamente le concrete esigenze del mercato è possibile avviare in maniera utile ed efficace i lavori di normazione; perché lo sviluppo di una norma deve aver luogo solo di fronte a un reale beneficio e individuando tutti i soggetti significativi degli interessi in gioco, in modo che ci sia una “rappresentanza adeguata”. La banca dati dell’inchiesta pubblica preliminare dei progetti di norma UNI fornisce i riferimenti generali del progetto (titolo, scopo/sommario, giustificazioni, benefici attesi) così da informare tempestivamente il pubblico circa l’intenzione di avviare lavori di normazione in determinati settori o su specifici temi. La banca dati contiene anche i riferimenti dei progetti la cui inchiesta è già scaduta: questo per fornire agli utenti un’informazione più completa sulle attività di normazione che UNI ha proposto o avviato nel corso del tempo. Questo servizio di informazione offre inoltre la possibilità, per i progetti di norma nazionale, di inviare commenti e di dichiarare il proprio interesse alla partecipazione ai lavori di normazione, mentre per i progetti di adozione di norme ISO e di rapporti o specifiche tecniche CEN (CEN/TR, CEN/TS) offre la possibilità di segnalare se i documenti già emanati da CEN o ISO, di cui si propone l’adozione, possono rispondere, da un punto di vista tecnico, alle esigenze nazionali.

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

UNI su Magazine Qualità

2020-11-05T10:58:14+01:00Novembre 5th, 2020|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima