Spiagge di qualità: ISO 13009 verso l’adozione nazionale

Spiagge di qualitàIl turismo balneare è una delle colonne portanti dell’economia italiana, con più di 7.600 spiagge e stabilimenti balneari attivi su concessioni demaniali, in una crescita pressoché uniforme sull’intero territorio.

La normazione tecnica volontaria ha negli ultimi anni prodotto alcuni documenti pensati proprio per valorizzare i servizi di qualità, a beneficio di operatori e consumatori.

È stata pubblicata nel 2015 la norma internazionale ISO 13009, che si è subito proposta come principale riferimento mondiale per chi lavora nell’ambito dei servizi turistici balneari e che punta molto sulla leva della sostenibilità.

La norma ISO 13009 è un ottimo strumento per rendere più appetibili e competitivi sul mercato i propri stabilimenti balneari, rappresentando un vero plus turistico.

La Commissione Tecnica UNI “Servizi” sta quindi pensando di adottare a livello nazionale la ISO 13009 in forma originale ma integrandola con note informative nazionali, pensate per adattare alcuni requisiti studiati in ambito internazionale nella specifica realtà italiana, soprattutto per quanto riguarda le politiche di concessione, peculiarità del nostro scenario.

L’obiettivo è quello di adottare la norma entro la fine del 2018, e prevedere eventuali documenti normativi a corredo.

2018-01-24T09:16:39+01:00Gennaio 24th, 2018|News|
Torna in cima