Sistema di gestione integrato

L’implementazione e la certificazione di un sistema di gestione integrato è lo strumento per organizzare sistematicamente la conformità ed il miglioramento sui requisiti che devono rispettare le organizzazioni odierne.

Richieste di organizzazione strategica interna, provenienti dalle catene di fornitura,  l’obbligatorietà di raggiungere taluni punteggi per la partecipazioni a bandi di affidamento o per lavorare con le PA.

Le inefficienze che spesso riscontriamo sono dovute ad implementazioni dei sistemi di gestione avvenute nel tempo, utilizzando risorse interne, o esterne. L’applicazione di principi non omogenei dei requisiti, e dei principi applicati dalle risorse, così da avere sistemi indipendenti l’uno dall’altro, chiusi, a scapito di una inefficace gestione sistemica di tutti i requisiti applicabili ed una grande perdita di tempo e denaro.

Quindi un’organizzazione che abbia implementato un sistema di gestione integrato, sceglie di operare un taglio a tali inefficienze.

Oltre ai sistemi integrati ci sono altre tipologie di implementazioni e certificazioni:

  • Certificazioni multi site – l’implementazione e la certificazione di un sistema di gestione integrato e non in un’organizzazione che ha molteplici sedi dislocate sul territori.
  • Certificazioni di gruppo – l’implementazione e la certificazione di sistemi di gestione integrati e non di aziende facenti parte dello stesso gruppo con l’effettuazione da parte degli organi di certificazione di audit integrati non solo tra le norme ma tra le aziende. Oltre che migliorare gli aspetti comunicativi del gruppo ed allineare le metodiche di lavoro tra realtà facenti parte dello stesso gruppo, ci sarà un notevole risparmio dei costi per le verifiche.

I vantaggi dei sistemi di gestione integrati

Fino a poco tempo fa la differente struttura delle norme non facilitava l’integrazione di un sistema di gestione integrato. Durante le attività i differenti principi applicati cozzavano tra essi e si finiva con l’implementazione di procedure ridondanti nel sistema. Con l’avvento della struttura HLS e delRisk Based Thin king, introdotto dalle revisioni delle norme per i sistemi di gestione,  queste criticità si sono livellate a favore di una gestione più omogenea delle norme.

L’implementazione e la certificazione di un sistema integrato apporterà all’organizzazione i seguenti vantaggi:

  • Un’unica definizione del contesto aziendale, della politica e degli obbiettivi integrati;
  • Un’unica valutazione dei rischi applicabili e delle opportunità possibili per tutti i requisiti delle norme integrate;
  • Miglioramento della cultura aziendale delle risorse umane a tutti i livelli, competenti e consapevoli delle responsabilità e delle mansioni rispetto ai requisiti applicabili;
  • Miglioramento dell’efficacia alla risposta pro attiva alle situazioni impattanti;
  • Maggiore percezione e sensibilizzazione per il rispetto della cogenza anche nell’applicazione del modello gestionale organizzativo;
  • Unico sistema di monitoraggio e piano di audit riportante tutti i requisiti applicabili;
  • Una valutazione maggiore per la partecipazione a bandi e per le catene di fornitura;
  • Un abbattimento dei costi e dei tempi di certificazione da parte degli organismi di certificazione;
  • Dare un’immagine, a tutti gli steakholder, di organizzazione dinamica attenta al cliente, al lavoratore ed a tutti i requisiti applicabili cogenti e contrattuali.

Come possiamo notare integrando ogni requisito dentro valutazioni del rischio ed informazioni documentate ci sarà un notevole risparmio, organizzativo e di tempo, per focalizzare le risorse là dove sia realmente necessario per il raggiungimento degli obbietti fissati dall’organizzazione.

La gestione e certificazione da parte dell’organismo di certificazione di un sistema di gestione integrato permetterà l’abbattimento dei costi dovuti alle verifiche ed all’utilizzo di risorse, auditor, con competenze e qualifiche in tutti gli schemi e settori da valutare. La gestione integrata dei sistemi sarà ancora più efficiente nei confronti dei requisiti applicabili realmente impattanti per l’organizzazione.

Step di Implementazione e Revisione del sistema integrato

Il lavoro che deve essere fatto per allineare ed integrare i sistemi implementati nell’organizzazione, o per una nuova progettazione di sistema integrato deve essere effettuato da un team, da qualificare, che disponga delle competetene richieste dagli standard applicati. Ovvero ci devono essere chiare competenze ed esperienza, non quella dei 30 anni di esperienza,  ma specifica sui sistemi e sui requisiti applicabili ad essi:

Questa precisazione teniamo a farla in quanto spesso, molto spesso, si riscontrano sistemi progettati da una figura con una competenza tecnica, anche molto buona, in un senso per i requisiti applicabili, sommati ad un’sistemista’, per il quale è tutto uguale, il risultato di ciò? Nove volte su dieci, perché è tutto tranne che avere un sistema efficiente, figuriamoci integrato. Chi opera in questo modo lavora per poter far passare la verifica all’organizzazione, utile ovviamente, ma non va nella direzione della nostra consulenza, che punta al miglioramento e non ad un intrigo di procedure ed istruzioni incapibili.

Creato il team di lavoro esterno ed interno, perché si lavora da due parti, si procederà con l’analisi dei punti forniti e deboli dell’organizzazione, la definizione del contesto e della politica. La valutazione dei rischi ed opportunità, sarà il fulcro su cui girerà tutto il sistema, implementando informazioni documentate, monitoraggi, ed istruzioni la dove necessiti la gestione di un possibile aspetto impattante.

Redazione dei requisiti minimi per le risorse umane, nomina delle responsabilità e dei sostituti di mansione, assieme a tutti gli aspetti per il supporto della produzione e o dell’erogazione del servizio. Una vola implementati i requisiti delle norme ampliando le procedure per la conformità con le stesse, verrà definito un piano di audit  ed effettuata la selezione dell’organismo di certificazione accreditato.

Effettuato audit interno, riesame della direzione e verifica organismo di certificazione ed il gioco è fatto. Il riesame della direzione, in questo aiutano i nuovi principi delle norme, deve essere un hummus di dati da analizzare per decidere le azioni da intraprendere a livello organizzativo e strategico, non solo il riassunto spiccio di ciò che sia successo e due obbiettivi, i soliti, per l’anno prossimo.

Le principali certificazione integrate dei sistemi

La scelta dell’implementazione e certificazione di un sistema di gestione integrato, da parte delle organizzazioni è sempre più presente, il sistema integrato che troviamo con più frequenza è quello sui requisiti della Qualità, Sicurezza, Ambiente, ai quali si appoggiano lo standard per la Responsabilità Sociale ed il Modello Organizzativo Gestionale.

Al sistema integrato SGQASSL per le aziende appartenenti al comparto alimentare ritroviamo sistemi e standard di certificazione alimentare, per le organizzazioni energivore la norma per l’Energia, mentre per le realtà che si occupano di dati lo standard per la sicurezza delle informazioni.

Comunicazione a cura di Sistemi & Consulenze

Servizi per la Qualità Aziendale

www.sistemieconsulenze.it

Print Friendly, PDF & Email
2019-10-18T07:10:27+01:00News|