Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

ISO 9001 per la Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva del Cardinal Massaia con Bureau Veritas 

Gastroenterologia Cardinal Massaia su Magazine QualitàLa Gastroenterologia del Cardinal Massaia – ASTI – ottiene per il 20° anno consecutivo la certificazione ISO 9001. La verifica ispettiva di Bureau Veritas si è chiusa con la conferma del titolo che sarà sottoposto a verifica annuale da parte dello stesso Ente.

“La certificazione – indica il dottor Grassini – è un mezzo per organizzare, nel miglior modo possibile, l’attività lavorativa e il governo complessivo della struttura. Grazie a questo strumento abbiamo imparato a tenere sotto controllo la contabilità interna e i flussi relativi alle varie tipologie di servizi offerti, ottimizzare le prestazioni sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo, migliorare il rapporto tra il personale: molti di questi aspetti hanno prodotto benefici diretti sui pazienti”.

Tra le eccellenze della struttura si segnala l’ambulatorio di Epatologia, già attivo due giorni alla settimana ma con volumi di richieste in crescita. I due medici specialisti si interfacciano con le strutture di pronto soccorso, medicina interna, malattie infettive per la gestione congiunta dei malati.

La Gastroenterologia del Massaia partecipa inoltre ad un progetto regionale per la sperimentazione di esami endoscopici con l’utilizzo di videocapsula: “La nuova tecnologia, grande come una pastiglia di antibiotico, non sostituisce la gastroscopia o la colonscopia ma è particolarmente indicata per lo studio del piccolo intestino ed individuare il sanguinamento occulto nel tratto ileale e/o la presenza di patologie a tale livello. Sarà operativa dai primi mesi del 2024”, annuncia Grassini.

La struttura ha eseguito nel 2023 oltre 3200 visite ambulatoriali e oltre 500 consulenze interne. A settembre 2023 i tempi d’attesa per la prima visita erano di 9 giorni in classe B e di 63 giorni in classe differibile. Le colonscopie superano quota 4000 , quasi 2500 le gastroscopie. L’attività della struttura è completata dall’esecuzione di indagini endoscopiche interventistiche: polipectomie, dilatazioni endoscopiche, posizionamento di endoprotesi, trattamento endoscopico della malattie della regione epato – pancreatica, prestazioni che collocano il nostro centro in una fascia di alta specializzazione, con importanti ricadute sulla salute della popolazione.

Non va dimenticata inoltre l’attività di Pronta disponibilità, 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, che garantisce la disponibilità in caso di necessità di prestazioni endoscopiche in urgenza a favore dei pazienti del nostro territorio.

L’indagine sul grado di soddisfazione dei pazienti realizzata quest’anno (e pubblicata sul sito dell’Asl, nell’area della struttura) ha attribuito al servizio giudizi positivi nell’89% dei casi. Il 94% del campione (204 pazienti) ha valutato la prestazione ricevuta con una votazione tra il 9 e il 10.

2024-01-03T17:39:40+01:00Gennaio 3rd, 2024|News|
Torna in cima