ISO 45001 per ESA ESRIN con BSI

Il 23 gennaio Josef Aschbacher, Capo dell’ESRIN, ha ricevuto la certificazione sullo standard per la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro da Luigi Brusamolino, Managing Director Europe dell’ente di certificazione BSI (British Standards Institution).

Gli standard definiscono modi di operare ripetibili e condivisi, racchiudono dentro di se un insieme di “best practice” create e riconosciute dalle organizzazioni. Conformarsi ad uno standard significa portare nella propria azienda quei valori autorevolmente definiti e universalmente validi che guidano un aumento dell’efficienza e creano un ambiente in continuo miglioramento. Gli standard internazionali costituiscono un approccio e un linguaggio comune alle organizzazioni che li adottano.

L’ESA ESRIN ha dimostrato una grande attenzione a questo aspetto, raggiungendo negli anni passati, proprio con BSI la certificazione ISO 14001  per  la gestione ambientale, la OHSAS 18001 per gli standard di gestione della salute e sicurezza, la ISO 50001 energy management e lo standard di ISO 22301 per la continuità aziendale.

Oggi dimostra ancora di credere e perseguire la ricerca dell’eccellenza attraverso un continuo miglioramento ed è quindi stata una tra le prime aziende in Italia a cogliere l’opportunità di aggiornare il proprio sistema per la gestione della salute e sicurezza alla nuova ISO 45001.

ISO 45001 è il primo standard ISO al mondo incentrato sulla salute e la sicurezza del lavoratore. La sua enfasi sulla prevenzione dei rischi, l’innovazione e la responsabilizzazione continua rappresentano un vantaggio sia per le organizzazioni che per il benessere dei loro lavoratori. La sua adozione, non solo aumenta il coinvolgimento dei dipendenti, ma dimostra pubblicamente l’impegno dell’azienda verso un lavoro sostenibile fornendo posti di lavoro sicuri e sani.

Il raggiungimento della certificazione su questo standard è una chiara evidenza che, in ESA ESRIN, è presente un imperativo morale ed etico tendente a tutelare la sua risorsa più importante, il personale: assicurare che la salute e il benessere dei propri dipendenti è un passo importante verso la resilienza organizzativa e di conseguenza verso l’eccellenza.

La migrazione alla nuova ISO 45001 e il contestuale mantenimento delle certificazioni citate in precedenza (ISO 14001, ISO 22301 e ISO 50001) mostra la presenza di un approccio olistico all’interno dell’azienda e allo stesso tempo avvicina notevolmente al raggiungimento della Organization Resilience, tema molto caro a BSI.

Print Friendly, PDF & Email
2019-01-31T13:49:15+01:00News|