Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

IMQ accreditato da ACCREDIA

IMQ accreditato da ACCREDIA per la certificazione delle figure professionali e delle imprese addette all’installazione, manutenzione e riparazione delle apparecchiature contenenti gas fluorurati ad effetto serra

Accreditamento ai sensi del D.P.R. n. 43 del 27.01.2012 e dei Regolamenti CE n. 303/2008 e 304/2008

IMQ ha ottenuto da Accredia, con la conferma ufficiale del Ministero dell’Ambiente, l’accreditamento per il rilascio della certificazione delle figure professionali e delle imprese che operano nei settori dell’installazione e della manutenzione delle apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore e impianti antincendio contenenti gas fluorurati a effetto serra.

L’accreditamento, rilasciato ai sensi del DPR n. 43 del 27.01.2012, riguarda il recupero di taluni gas fluorurati ad effetto serra in accordo ai Regolamenti: CE 303/2008 (apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore), CE 304/2008 (impianti fissi di protezione antincendio ed estintori), CE 305/2008 (commutatori ad alta tensione) e CE 306/2008 (apparecchiature contenenti solventi).
La certificazione del personale e delle imprese che operano con tali gas, è stata resa obbligatoria dal DPR 43/2012, entrato in vigore lo scorso 5 maggio, che recepisce le regole dettate dall’Unione Europea sul contenimento dell’emissione di gas a effetto serra e prevede per i soggetti interessati l’iscrizione a un apposito Registro nazionale tenuto dal Ministero dell’Ambiente. L’iscrizione al Registro Telematico Nazionale delle Persone e delle Imprese Certificate vincola l’operatore a conseguire la certificazione entro sei mesi dalla data di rilascio del certificato provvisorio. La certificazione può essere rilasciata esclusivamente da un ente accreditato, quale IMQ, ed è subordinata al superamento di un esame teorico e pratico, da svolgersi presso centri qualificati in base al possesso di specifici requisiti strumentali e strutturali.

Per informazioni: verifiche.impianti@imq.it

2014-12-12T19:14:14+01:00Dicembre 12th, 2014|In evidenza, News|
Torna in cima