Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

ANIE Rinnovabili: Andrea Cristini Presidente per il biennio 2024-2026

Foto Cristini Andrea ANIE Rinnovabili su Magazine QualitàL’Assemblea annuale di ANIE Rinnovabili, riunita in data 11 giugno 2024, ha eletto Presidente, per il biennio 2024-2026, Andrea Cristini Fondatore di Greenergy e Ceo di vexuvo. Imprenditore di origini pugliesi, ingegnere di formazione, vanta 20 anni di esperienza nel settore dell’energie rinnovabili, avendo sviluppato oltre 3 GW di progetti a energia solare. Prima di fondare vexuvo, Andrea Cristini è stato Socio Fondatore e Amministratore della Solar Konzept Italia, azienda tedesca  che opera nel settore fotovoltaico.

In occasione dell’elezione Cristini ha delineato le linee programmatiche che caratterizzeranno il suo mandato e che nello specifico riguarderanno la pianificazione di medio/lungo termine e la stabilizzazione della normativa di settore, la creazione di una filiera italiana dell’energia rinnovabile sempre più competitiva, la messa a punto di un sistema di aiuti diretti e indiretti per lo sviluppo delle FER ed accumuli, un forte rilancio della filiera del Made in Italy, grazie all’ottimizzazione e all’utilizzo dei fondi del PNRR che concorreranno alla modernizzazione del Paese, lo sviluppo di azioni volte  ad implementare la diffusione delle CER in ambito residenziale e commerciale, e infine il sostegno alle tecnologie innovative grazie alle quali si potranno sviluppare importanti sinergie tra tutti i segmenti del mercato.

La situazione attuale è estremamente complessa e richiede un intervento immediato e lungimirante – ha dichiarato Andrea Cristini – la filiera si trova di fronte a sfide di mercato impegnative per gli obiettivi ambiziosi da raggiungere al 2030 e per la trasformazione del sistema elettrico italiano che nei prossimi anni vedrà la produzione rinnovabile superare quella fossile. Le recenti questioni normative, tra cui le aree idonee onshore e offshore, le moratorie regionali, il DL Agricoltura ed il DM Aree Idonee, la complessità burocratica e i pregiudizi ancora oggi diffusi sulle energie rinnovabili, ci impongono un impegno e una passione ancora maggiori nel supportare l’Italia nel suo imprescindibile cammino verso la decarbonizzazione. ANIE Rinnovabili, in rappresentanza delle imprese del settore, tra cui i maggiori costruttori di componenti e impianti per la produzione di energia da fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermia, idroelettrico e solare termodinamico, intende agire con determinazione e innovazione in questa sfida, svolgendo un ruolo da protagonista quale soggetto attuatore delle politiche di decarbonizzazione e ponendosi come interlocutore chiave nei confronti delle istituzioni”.

Nel corso dell’assemblea annuale l’associazione ha rinnovato il Comitato Direttivo, eleggendo come vicepresidenti: Alberto Pinori (Fronius Italia), già past President dell’associazione, Federica Citarella (Solarig Italia Operation and Maintenance), Franco Citron (Manni Energy), Gianni Commessatti (E.ON Supersolar e E.ON Technical Service) e Massimo Meda (Renantis); e come consiglieri Andrea Massimo Bartolini (Neoen Renewables Italia), Davide Tinazzi (Consigliere Energy), Demis Tamburini (Huawei  Technologies Italia), Elisa Baccini (Regalgrid Europe), Fabio Ciccone (Siemens), Flavio Andreoli Bonazzi (Hydrowatt e Magaldi Power), Giacomo Pistelli (Shell Energy Italia –  Div. Renewable Generation), Ilaria D’amico (Infralab), Ivano Benedet (Sonepar Italia), Marco Garbero (Axpo Energy Solutions Italia), Stefano Domenicali (Ingeteam), Valentina De Carlo (Senec Italia).

 Federazione ANIE aderente a Confindustria, con oltre mille aziende associate e circa 500.000 occupati, rappresenta il settore più strategico e avanzato tra i comparti industriali italiani, con un fatturato aggregato di 92 miliardi di euro (di cui 26 miliardi di esportazioni) nel 2022. Le aziende aderenti ad ANIE Federazione investono in Ricerca e Sviluppo il 5% del fatturato, rappresentando più del 30% dell’intero investimento in R&S effettuato dal settore privato in Italia. 
ANIE Rinnovabili è l’associazione che all’interno di ANIE Federazione raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti chiavi in mano, fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione, produttrici di elettricità in Italia e all’estero nel settore delle fonti rinnovabili: fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico. Nel 2022 l’industria italiana delle Energie Rinnovabili ha registrato un fatturato totale pari a 7,3 miliardi di euro, di cui 3,1 miliardi di euro di esportazioni.
2024-06-14T07:43:57+01:00Giugno 14th, 2024|News|
Torna in cima