Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

4/7 Giugno – UNI CEI EN IEC 31010:2019 – Gestione del Rischio nel contesto della sicurezza industriale

Tecniche di individuazione, analisi e ponderazione del rischioUNITRAIN SU MAGAZINE QUALITA'

PRESENTAZIONE

La valutazione rischio è importante in molti settori industriali. L’uso di tecniche quantitative standardizzate è necessario quando si debba raggiungere un elevato livello di sicurezza, non solo negli stabilimenti Seveso, dove è obbligo esplicito, ma anche nelle infrastrutture critiche. All’interno del processo di valutazione del rischio, l’analisi richiede abilità tecniche specifiche e viene spesso affidata a consulenti. È perciò importante che si conoscano le tecniche, per gestire le consulenze e sfruttare al meglio i risultati all’interno dell’organizzazione. Alcune tecniche sono in uso da decenni, ma solo in tempi recenti si è sentita la necessità di sviluppare gli standard e inserirli nel quadro generale definito da ISO 31000. In particolare, lo standard IEC 31010 raccoglie le varie tecniche di valutazione, definendone gli ambiti applicativi. Il corso approfondisce tale norma e da una visione dei vari metodi disponibili, con riferimento ai diversi contesti industriali.

OBIETTIVI

  • Comprensione delle diverse fasi di valutazione del rischio (identificazione, analisi e ponderazione) secondo nello schema ISO 31000
  • Scelta, in funzione dei contesti, di metodi standard per identificazione, analisi e ponderazione del rischio
  • Partecipazione attiva alle varie fasi di valutazione del rischio
  • Gestione efficace dei documenti prodotti nella valutazione del rischio
  • Supporto alle decisioni sul trattamento del rischio, in relazione a obiettivi dell’organizzazione e contesto esterno

PROGRAMMA

  • Introduzione
  • Fondamenti Scientifici della Valutazione del Rischio
  • Come si sono sviluppati i concetti di incertezza, probabilità e rischio dall’inizio dell’età moderna fino alla definizione di UNI ISO 31000:2018
  • Inquadramento Tecnico Normativo
  • Cosa richiede la legislazione cogente (in particolare D.Lgs. 81/08 e D.Lgs. 105/15)
  • Analisi del Contesto (finanziario, economico, sociale, culturale, ambientale, tecnico)
  • Individuazione del rischio
    • Concetti base con riferimenti alla norma UNI CEI EN IEC 31010:2019
    • Metodo Hazop teoria, applicazione e semplici esercitazioni in aula
    • Metodo FMEA basi teoriche, applicazione e semplici esercitazioni in aula
    • Metodi semplificati di identificazione rischi per contesti specifici
  • Analisi dei rischi
  • Valutazione Probabilità
    • Concetti base con riferimenti alla norma UNI CEI EN IEC 31010:2019
    • Albero dei Guasti teoria e applicazione
    • Albero degli Eventi basi teoriche e applicazione
    • Bow-tie basi teoriche e applicazioni
    • Importanza dei dati affidabilistici
  • Valutazione Conseguenze concetti base
    • Aree di danno
    • Vulnerabilità
    • Ponderazione dei Rischio
    • Propensione al rischio
  • Calcolo del rischio
  • Accettazione del Rischio
  • Riduzione del Rischio
  • La valutazione del rischio al centro del sistema di gestione sicurezza SGS
  • L’analisi del rischio nello SGS per Prevenzione degli Incidenti Rilevanti PIR
  • Riferimenti alla norma UNI 10617:2019 e linea guida UNI 10616:2022)
  • La valutazione del rischio nello SGS per la Salute e Sicurezza del Lavoro
  • Riferimenti alla norma UNI ISO 45001:2018
  • La valutazione del rischio nella per le ispezioni basate sul rischio. Riferimenti alla norma UNI EN 16991:2018

LA QUOTA COMPRENDE

  • Documentazione didattica
  • Attestato di partecipazione
  • Copia delle norme UNI CEI EN IEC 31010:2019, UNI 10617:2019 e UNI 10616:2022
  • È previsto uno sconto del 10% per l’iscrizione al medesimo corso di 3 o più partecipanti appartenenti alla stessa organizzazione

DESTINATARI

  • Responsabili Sicurezza stabilimenti Seveso (Gestori, RSPP, ASPP)
  • Responsabili Sicurezza siti alta affidabilità (es. centrali elettriche, oleodotti)
  • Funzionari/ie di enti pubblici, in carico di procedure Seveso (es. Rapporti di Sicurezza, Ispezioni SGS)
  • Esperti/e e Consulenti di sicurezza industriale

DURATA

  • 16 ORE – (9.00 – 13.00)

DATA

  • 4+5+6+7 giugno 2024

LUOGO

  • Aula virtuale

Per maggiori informazioni

Via Sannio, 2 – 20137 Milano

Telefono 02 7002 4379 oppure 02 7002 4228

Email: unitrain@uni.com

PEC: formazione.uni@pec.it

Twitter

logo uni 2022 su magazine qualità
2024-05-29T09:16:03+01:00Maggio 22nd, 2024|UNITRAIN|
Torna in cima