Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Come gestire i rapporti collaborativi nelle MPMI

mani uni su magazine qualitàIn ogni organizzazione, e in particolare in una MPMI, è importante che la governance sia orientata non solo verso scelte di mera protezione della propria attività e dei propri profitti, ma anche verso specifiche finalità di sviluppo, possibili grazie alla collaborazione con altre organizzazioni.

Il desiderio di incoraggiare ad assumere tale orientamento è stato lo stimolo e la sostanza alla base dell’elaborazione di un documento normativo di riferimento.

È la commissione Sicurezza della società e del cittadino che ha di recente realizzato la UNI 11850.

Questa norma stabilisce i requisiti necessari per creare e gestire rapporti di collaborazione tra le micro, piccole e medie imprese (MPMI), basati su responsabilità, trasparenza, fiducia, equità, competenza e condivisione al fine di perseguire uno scopo comune per incrementare le proprie potenzialità nel mercato in termini di capacità, innovazione e resilienza.

La stessa può applicarsi anche allo sviluppo di rapporti collaborativi con organizzazioni di maggiori dimensioni e complessità. È applicabile a tutte quelle organizzazioni la cui attività viene svolta nella forma di impresa individuale o collettiva, pubblica o privata e in qualsiasi altra forma associativa, anche senza scopo di lucro, ma esercitante attività economica o comunque attività che genera valore. Le organizzazioni possono essere geograficamente contigue o distanziate, ed eterogenee tra loro in termini di oggetto e modalità di esercizio della loro attività, ambiente operativo e cultura.

Esiste già una produzione normativa internazionale che definisce i paradigmi concettuali dell’economia collaborativa, ma non si è focalizzata sufficientemente sulle prescrizioni applicative specifiche per le MPMI. La norma è rivolta a colmare proprio tale lacuna.

Al suo interno viene attribuito un nuovo significato al concetto di “Collaborazione d’Impresa”. Il nuovo approccio gestionale che trasmette a queste realtà imprenditoriali riguarda le relazioni collaborative che forniscono valore aggiunto alla singola attività. La norma indica le azioni da eseguire affinché sia possibile ottenere un mutuo beneficio attraverso la costruzione di una piattaforma comune che stabilisca relazioni eque ed equilibrate.

La norma dedica particolare attenzione agli aspetti etici e di sostenibilità delle organizzazioni e che si ritengono essere driver di successo della collaborazione.

L’esatto adeguamento al processo indicato nella UNI 11850 può dar luogo anche ad attestazione di conformità alla stessa rilasciata da Ente terzo abilitato. Qualora l’organizzazione scelga questa opportunità, tale certificazione costituirà valore aggiunto alla propria capacità di esercizio collaborativo dell’attività d’impresa. La sua applicazione produce effetti di grande innovazione per il raggiungimento degli obiettivi anche nei rapporti tra pubblico e privato.

Informazioni per l’acquisto

UNI 11850:2022 “Collaborazione d’impresa – Requisiti per instaurare e gestire rapporti collaborativi per le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI)”

Euro 46,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.

L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Clienti e Soci

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì)  Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità

2022-02-07T09:55:07+01:00Febbraio 7th, 2022|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima