Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

TÜV SÜD: il fatturato supera per la prima volta il tetto dei 3 miliardi di euro

TÜV SÜD garantisce sicurezza e sostenibilità. Nel 2023 ha aumentato il suo fatturato del 9,6% rispetto all’anno precedente, raggiungendo circa 3,1 miliardi di euro e superando così per la prima volta il limite dei 3 miliardi di euro, mentre gli utili sono aumentati dell’11,6% fino a 217,7 milioni di euro. TÜV SÜD nel 2023 aveva quasi 28.000 dipendenti, di cui quasi la metà fuori dalla Germania.

Il Gruppo TÜV Italia ha per la prima volta superato gli 80 milioni di euro di fatturato, raggiungendo la ragguardevole cifra di 86 milioni di euro (+9% rispetto all’esercizio precedente) e conseguendo il risultato operativo migliore di sempre. 

  • Modello di business solido: 3,139 miliardi di euro di fatturato, 217,7 milioni di euro di utili (EBIT)
  • Crescita in tutti i segmenti e tutte le regioni
  • Investimenti per il futuro: 180,5 milioni di euro in soluzioni innovative e laboratori di prove
  • Focus specifico sui mercati in crescita: digitalizzazione e sostenibilità
  • TÜV Italia registra un aumento del 9% del fatturato (86 milioni di euro) e il miglior risultato operativo di sempre

TÜV SÜD è tra i leader internazionali nei servizi di test, ispezione e certificazione (TIC – Test, Inspection, Certification). “L’anno finanziario 2023 è stato estremamente soddisfacente”, ha annunciato il Dr. Johannes Bussmann, CEO di TÜV SÜD AG, durante la conferenza stampa sui risultati annuali a Monaco. “Il nostro modello di business ha dimostrato la sua resilienza anche in condizioni politiche ed economiche difficili.” L’azienda ha perseguito con successo una strategia di crescita per molti anni. I requisiti principali per raggiungere questo obiettivo sono l’allineamento continuo del suo portafoglio di servizi per affrontare le sfide attuali e lo sviluppo di soluzioni innovative per temi orientati al futuro, inclusi la digitalizzazione e la sostenibilità.

Nel 2023, il fatturato di TÜV SÜD è aumentato del 9,6% per un totale di 3,139 miliardi di euro, superando per la prima volta il limite dei 3 miliardi. Anche gli utili (EBIT) sono stati positivi, con un aumento dell’11,6% rispetto all’anno precedente, raggiungendo 217,7 milioni di euro. Per continuare la sua traiettoria di successo, nel 2023 TÜV SÜD ha investito oltre 180 milioni di euro nello sviluppo di servizi digitali e basati sull’IA, nella modernizzazione e ampliamento delle sue strutture di laboratorio globali – con nuovi laboratori aperti in Cina, India e USA – e nella formazione e sviluppo professionale del suo personale. Come ulteriore focus degli investimenti, l’azienda ha abbracciato la sostenibilità anche in aree relative a progetti di costruzione e modernizzazione delle strutture esistenti.

Gruppo TÜV Italia

Nel 2023 il fatturato del Gruppo in Italia è stato pari a circa 86 milioni di euro, in crescita del 9% rispetto all’esercizio precedente, facendo registrare l’ennesimo miglior anno di sempre. La crescita ha riguardato tutte le linee di business, evidenziandosi dunque sia nelle attività di certificazione che nei laboratori.

“Il 2023 è stato un anno straordinario per TÜV Italiaafferma Oliver Jacob, CEO di TÜV Italia e della Western Europe Region di TÜV SÜD. Per la prima volta, abbiamo superato il traguardo degli 80 milioni di euro di fatturato, raggiungendo la cifra record di 86 milioni di euro. Questo risultato testimonia la solidità del nostro approccio aziendale e la nostra capacità di crescita in tutte le linee di business. Siamo particolarmente orgogliosi del miglior risultato operativo di sempre. Questi successi non sarebbero stati possibili senza l’impegno e la dedizione di tutti i nostri collaboratori a tutti i livelli. Continueremo a investire in innovazione e sostenibilità, settori chiave per il futuro, per mantenere e consolidare la nostra leadership nel mercato.”

Crescita solida su una base ampia

“Da un punto di vista commerciale, TÜV SÜD può guardare al 2023 con soddisfazione”, ha dichiarato il Prof. Matthias J. Rapp, CFO di TÜV SÜD AG, notando che la crescita dell’azienda è stata ottenuta con contributi da tutti i suoi segmenti e regioni. I tre segmenti di TÜV SÜD – INDUSTRIA, MOBILITÀ e CERTIFICAZIONE – rappresentano ciascuno circa un terzo del fatturato aziendale. “Nel 2023, tutti e tre i segmenti hanno superato la barriera del miliardo di euro”, ha detto il Prof. Rapp.

TÜV SÜD ha registrato una crescita globale in tutte le regioni. La sua regione EUROPA, che comprende l’Europa, Germania inclusa, ha nuovamente raggiunto il fatturato più alto nel 2023. Il Professore Rapp ha spiegato, “La nostra regione EUROPA ha rappresentato oltre i tre quarti del nostro fatturato aziendale nel 2023, con 2.402 milioni di euro.”

Il CFO ha espresso la sua fiducia e ottimismo per il futuro, annunciando, “Ci aspettiamo che tutti i nostri segmenti continuino lungo la loro traiettoria di crescita durante l’anno. Continueremo a effettuare investimenti mirati per guidare la nostra azienda e il nostro business verso un futuro sostenibile.” Per perseguire questo obiettivo, nel 2023 è stato istituito un Dipartimento Sostenibilità, che progetta e guida le attività di sostenibilità interna di TÜV SÜD e lo sviluppo di servizi sostenibili.

Digitalizzazione ed efficienza energetica degli edifici

“Il nostro obiettivo è essere il partner dei nostri clienti sui temi legati alla sostenibilità. Tuttavia, possiamo raggiungere questo obiettivo solo assicurando che le nostre azioni siano sostenibili”, ha sottolineato il Dr. Bussmann. “Con questo in mente, stiamo lavorando intensamente per ridurre le nostre emissioni, ad esempio migliorando l’efficienza energetica dei nostri edifici e rendendo sostenibili le nostre operazioni di acquisto e approvvigionamento.”

Tutti i grandi progetti di nuova costruzione degli ultimi anni – incluso l’Algorithmus, attualmente in costruzione presso la sede di TÜV SÜD – sono conformi agli standard energetici più elevati in vigore al momento della costruzione. Infatti, l’Algorithmus è stato recentemente premiato con una certificazione preliminare che conferma la sua conformità al livello più alto degli standard del Consiglio Tedesco per l’Edilizia Sostenibile (DGNB); la certificazione finale arriverà al termine della costruzione dell’edificio nel 2025. Tuttavia, le attività di sostenibilità di TÜV SÜD non sono limitate solo a progetti di punta di questo tipo; nel corso del 2024, sistemi fotovoltaici saranno installati in altre 14 sedi aziendali, mentre un nuovo centro di test per veicoli in costruzione nella città di Muensingen nello stato tedesco del Baden-Württemberg presenta un design completamente in legno e incorporerà un concetto energetico innovativo e tecnologia di test all’avanguardia. Il centro fungerà da prototipo per un programma di modernizzazione di tutti i centri di test in tutta la Germania.

“Stiamo anche utilizzando l’edificio Algorithmus come pilota per sperimentare la digitalizzazione dei progetti di costruzione; ciò ci consente di perfezionare i nostri stessi servizi in quell’ambito, che vanno dalla pianificazione digitale, all’ottimizzazione energetica basata sulla simulazione, all’uso di strumenti digitali durante la fase di costruzione e, infine, all’allestimento di Digital Twin, un gemello digitale, dell’edificio”, ha detto il Dr. Bussmann. L’ampio portafoglio di servizi di TÜV SÜD supporta l’intero settore immobiliare nel suo impegno per aumentare la sostenibilità e include la certificazione secondo standard di sostenibilità riconosciuti come BREEAM, DGNB e LEED, così come il Green Building Calculator, che fornisce una stima iniziale della sostenibilità di un edificio e dell’impatto delle misure di ristrutturazione sui futuri costi energetici.

Fonti di energia rinnovabile e idrogeno

Oltre al miglioramento dell’efficienza energetica e della sostenibilità degli edifici, l’espansione continua delle fonti di energia rinnovabile e l’istituzione rapida di un’economia dell’idrogeno sono fattori critici per limitare gli impatti negativi del cambiamento climatico e plasmare un futuro sostenibile. “TÜV SÜD supporta l’espansione delle energie rinnovabili da molti anni, fornendo servizi completi in aree come l’energia eolica, il fotovoltaico e la tecnologia delle batterie e dello storage”, ha sottolineato il Dr. Bussmann. “Inoltre, supportiamo la creazione di un’economia dell’idrogeno fornendo soluzioni all’avanguardia lungo l’intera catena di approvvigionamento.”

Ad esempio, nel 2023 TÜV SÜD ha introdotto la certificazione BlueHydrogen per l’idrogeno a basso contenuto di carbonio insieme al suo collaudato standard GreenHydrogen, e ha ampliato l’ambito della sua certificazione H2-Readiness per le centrali elettriche e i loro componenti per coprire gli impianti alimentati a motore. Gli esperti dei laboratori dell’azienda a Francoforte e Garching vicino Monaco testano anche la compatibilità all’idrogeno dei materiali e dei componenti utilizzati per scopi come i veicoli e le stazioni di rifornimento di idrogeno. TÜV SÜD fornisce anche supporto ai produttori di veicoli a idrogeno durante l’intero processo di approvazione, coprendo test e certificazione dei sistemi a celle a combustibile così come le approvazioni individuali e dei prototipi all’interno del processo di omologazione.

Standard e trasparenza

“Per garantire che la sostenibilità sia veramente efficace, abbiamo bisogno di standard uniformi e di un elevato livello di trasparenza, supportati da test e certificazioni indipendenti”, ha sottolineato il Dr. Bussmann. Come terza parte imparziale, TÜV SÜD effettua la verifica di carbon-neutrality secondo lo standard PAS-2060 riconosciuto e valida le impronte di carbonio in conformità agli standard ISO 14064 e 14067.

Cybersicurezza e intelligenza artificiale

Un ulteriore focus di innovazione in TÜV SÜD riguarda lo sviluppo e l’avanzamento dei servizi legati alla digitalizzazione. “Le nostre operazioni in questo campo includono la fornitura di soluzioni che proteggono organizzazioni, infrastrutture critiche e installazioni soggette a ispezioni periodiche dagli attacchi informatici e il supporto all’uso dell’intelligenza artificiale (IA) in vari campi”, ha spiegato il Dr. Bussmann. Ha sottolineato che l’introduzione dell’IA porterà cambiamenti radicali in molte industrie e che la fiducia in questa tecnologia dirompente è una condizione essenziale per la tendenza.

In questo contesto, il TÜV AI.Lab di TÜV SÜD lavora con il TÜV-Verband e altre aziende TÜV per sviluppare principi fondamentali e strumenti che supportino la comparabilità nei test sull’intelligenza artificiale, basandosi su fonti tra cui il prossimo AI Act dell’Unione Europea. Inoltre, gli esperti di TÜV SÜD hanno elaborato un “quadro di qualità” che consente già di condurre analisi di qualità, valutazioni dei rischi e della conformità in ambiente IA. Si basa sui requisiti stabiliti da CertifAIEdTM, il primo programma di certificazione al mondo per la valutazione degli aspetti etici dei sistemi IA.

Oltre a fornire servizi per un mondo sempre più digitalizzato, TÜV SÜD sfrutta anche la digitalizzazione nello sviluppo dei propri servizi. Gli esperti dell’azienda lavorano con altre organizzazioni leader, tra cui Microsoft e dSpace, a progetti come Digital Loop, un concetto per l’industria automobilistica che supporta l’omologazione degli aggiornamenti del software dei veicoli, e TÜV SÜD Lift Manager, una soluzione alimentata dall’IA per l’ispezione degli ascensori che supporta la manutenzione predittiva efficiente e ottimizzata in termini di costi.

“Il nostro sviluppo di soluzioni e processi innovativi e il nostro lavoro come membri di consigli e comitati nazionali e internazionali evidenziano la nostra capacità di comprendere gli sviluppi tecnici all’avanguardia e i requisiti sociali e di trasformarli in servizi concreti”, ha sottolineato il Dr. Bussmann. “In un mondo in costante cambiamento, questa capacità è fondamentale per garantire che TÜV SÜD continui a rappresentare sicurezza, sicurezza e sostenibilità – ora e in futuro.”

Comunicazione a cura di TÜV Italia

 

TÜV Süd su Magazine Qualità

2024-05-25T08:26:07+01:00Maggio 22nd, 2024|In evidenza|
Torna in cima