TÜV ITALIA RILASCIA ALLA PROVINCIA DI BRESCIA IL CERTIFICATO ISO 9001:2015

La Certificazione rilasciata da TÜV Italia riguarda il settore della Stazione appaltante Centrale unica di Committenza Area Vasta della Provincia di Brescia (“C.U.C.”)

La Provincia di Brescia, attraverso la stazione appaltante, si occupa della gestione delle procedure di gara non solo per conto dei propri Settori ma anche per conto dei Comuni che hanno aderito alla stessa. Le attività svolte comprendono in particolare la stesura degli atti di gara, le pubblicazioni, la verifica del possesso dei requisiti in capo all’aggiudicatario e la proposta di aggiudicazione che viene trasmessa ai Comuni al fine di pervenire all’aggiudicazione ed alla stipula del contratto. Le attività comprendono altresì la raccolta ed analisi dei fabbisogni degli enti locali ed il monitoraggio dei contratti con l’obiettivo di ridurre la spesa pubblica legata agli appalti mediante l’indizione di gare aggregate che garantiscono da una parte l’ottimizzazione delle risorse qualificate ed impiegate in tale ambito e dall’altra economie di scala determinate dai maggiori volumi posti a base di gara.

Ed è proprio in questo ambito che si colloca la certificazione ISO 9001:2015. Tale ambizioso traguardo è stato perseguito, anche grazie al supporto della società MH Consulting sas di Brescia, dal Settore della Stazione Appaltante – Centrale Unica di Committenza Area Vasta della Provincia di Brescia (“C.U.C.”) e l’ambito di applicazione della norma ISO riguarda la “Gestione e ed erogazione delle procedure di affidamento dei contratti pubblici”.

TUV SUD Brescia Certificazione

Il certificato è stato consegnato da Andrea Coscia, Direttore della Divisione Management Service di TÜV Italia, al Presidente della Provincia di Brescia Pier Luigi Mottinelli, che nel riceverlo ha affermato: “Attraverso il digitale la Provincia accompagna gli enti verso un modello innovativo di amministrazione pubblica, di relazioni con la comunità più efficienti, moderne e di rilancio economico. La progettazione condivisa, che viene esplicitata dell’Agenda Digitale della Provincia di Brescia, documento ufficiale dell’Ente deliberato nel 2016, vede infine un ulteriore protagonismo dell’Ente attraverso l’azione della Stazione Unica Appaltante che, anche in coordinamento con le centrali decentrate del territorio, costituisce un esempio di forte razionalizzazione delle risorse e delle competenze. In 26 mesi di attività la Stazione Appaltante di Area Vasta ha espletato complessivamente n. 270 procedure d’appalto per un volume a base d’asta di circa 318 milioni di euro (nel dettaglio: n. 212 procedure per conto dei comuni per un importo complessivo pari a circa € 120 milioni e n. 58 procedure per i Settori dell’Ente Provincia per un importo complessivo pari a circa 198 milioni)”.

La certificazione di qualità oltre a rappresentare una misura anticorruttiva che la Provincia di Brescia ha previsto nel proprio Piano Triennale per la Prevenzione e della Trasparenza 2017/2019, si configura come un requisito premiante ai fini della qualificazione delle Stazioni appaltanti così come previsto dal nuovo Codice dei contratti pubblici.

È il caso della Provincia di Brescia, con cui diversi Comuni, anche di altre Province, possono stipulare delle convenzioni per l’affidamento della verifica della correttezza delle procedure di gara. Attualmente si sono convenzionati complessivamente n. 95 comuni interessando oltre la provincia di Brescia, anche quella di Bergamo, di Mantova e di Cremona. Ma le adesioni sono in continuo aumento.

La scelta fatta dal legislatore riguardo alla certificazione ISO 9001 come elemento qualificante va nella direzione dell’efficientamento delle procedure di gara, uno strumento molto utilizzato dagli Enti locali nell’affidare lavori e servizi, che ha una serie di ricadute positive sul sistema: nella messa a punto del manuale operativo di gara, nella riduzione delle Non Conformità in fase di gara, nella maggior consapevolezza e nell’assunzione di responsabilità da parte del personale coinvolto, nella maggiore conoscenza delle procedure e, più in generale, nella formazione di risorse della Pubblica Amministrazione (PA) più qualificate. Ed efficientamento e miglioramento del sistema di gestione sono proprio alcuni degli obiettivi della ISO 9001:2015.

La certificazione ISO 9001:2015  di questo Settore della Provincia di Brescia per Andrea Coscia “è un esempio di “imprenditorialità” da parte di una PA, che premia gli sforzi e la capacità della struttura di standardizzazione delle procedure interne”.

Alla Provincia di Brescia vanno le congratulazioni di TÜV Italia per l’impegno profuso nel raggiungere questo risultato, che le permette di essere all’avanguardia ed un esempio da seguire per una PA più trasparente e vicina ai cittadini.

2017-11-24T14:34:30+00:00Certificazioni|