TÜV Italia partecipa ad HOST 2017

Presenterà i suoi servizi presso il Padiglione 5 – stand V11-Z12

TÜV Italia sarà presente alla 40° edizione di Host, manifestazione che riunisce le aziende che operano nel mercato HORECA, foodservice, retail GDO ed hotellerie, che avrà luogo dal 20 al 24 ottobre, presso la Fiera Milano.

I tecnici della società, leader nelle soluzioni tecniche per la sicurezza, la qualità e la sostenibilità, presenteranno presso il Padiglione 5 – stand V11-Z12 le attività di prova sui prodotti eseguite nei suoi laboratori, quelle per il food contact effettuate dai laboratori pH e i servizi forniti dal Global Market Access per l’accesso ai principali mercati extraeuropei.

Prove e servizi per il settore del food-contact

Il laboratorio pH è stato fondato nel 1982 a Tavarnelle Val di Pesa (FI) e acquisito poi da TÜV Italia nel gennaio del 2013. Le attività di pH salvaguardano la sicurezza in ambito alimentare e, dai controlli enologici dell’inizio, il campo d’interesse del laboratorio si è enormemente ampliato, abbracciando tutti i settori produttivi in ambito food, food contact e ambientale.

Per quanto riguarda i contenitori e gli imballaggi per uso alimentare il reparto food contact è specializzato e riconosciuto in campo internazionale nell’ambito delle seguenti prove:

  • migrazioni globali e specifiche

  • controllo della composizione delle plastiche

  • determinazione di metalli pesanti

  • ricerca ammine aromatiche primarie

  • determinazione ftalati

  • determinazione IPA

  • determinazione di solventi residui

  • designazione AISI per l’acciaio

  • composizione della lega di alluminio

  • verifica delle caratteristiche di purezza della carta e del cartone

  • prove organolettiche

Effettua inoltre analisi per il rilascio del marchio tedesco GS-Mark circa: ftalati, IPA, ammine aromatiche da azocoloranti. Infatti è elemento essenziale per la tutela del consumatore nel settore alimentare la verifica, anche chimica dell’imballo, oggi considerato parte del prodotto. I laboratori pH eseguono prove specifiche per la verifica delle principali caratteristiche necessarie affinché i materiali, come plastica, silicone, gomma, banda stagnata, banda cromata, acciaio inox, alluminio, vetro, ceramica, cellulosa rigenerata, carta e cartone, legno, sughero, cere, colle, inchiostri, vernici e rivestimenti, risultino idonei a venire a contatto con i prodotti alimentari, secondo i regolamenti europei e la normativa nazionale vigente.

Il Laboratorio pH, inoltre, fornisce supporto tecnico alle aziende produttrici di packaging, di alimenti e alla Grande Distribuzione Organizzata per:

  • stesura delle dichiarazioni di conformità (Reg.1935/2004)

  • stesura di piani di analisi e verifica della documentazione di supporto (Reg. 1935/2004)

  • qualifica del fornitore (Reg.2023/2006)

  • modalità di gestione e conservazione dei documenti in conformità con quanto previsto dalle GMP (Reg.2023/2006)

Global Market Access (GMA)

Produttori, importatori e distributori che desiderano posizionare i loro prodotti elettrici ed elettronici sui mercati globali devono affrontare la gestione della conformità dei prodotti rispetto ai regolamenti tecnici dei vari paesi. In assenza di norme e requisiti armonizzati, oltre a diversi standard nazionali, i produttori devono essere consapevoli dei regolamenti tecnici presenti nei paesi di commercializzazione dei prodotti. Alcuni stati ed enti regolatori impongono specifiche restrizioni tecniche per quanto riguarda i requisiti di prova, la certificazione ed il controllo nella spedizione dei prodotti. Inoltre, il complesso quadro normativo presente in alcuni paesi subisce anche frequenti aggiornamenti e ampliamenti.

I servizi di TÜV Italia per il GMA:

  • Soluzioni su misura – Basate sulla ricerca dei requisiti normativi applicabili, sulle condizioni per ottenere le certificazioni dei paesi di destinazione dei prodotti.

  • Interfaccia con le autorità di regolamentazione – Interfaccia con organizzazioni non governative e organismi di certificazione per conto delle aziende clienti che non hanno una rappresentanza locale.

  • Test – Prove sul prodotto per una singola famiglia di prodotti o su prodotti in accordo agli standard di prova richiesti.

  • Riferimento di conoscenza globale – Punto di riferimento per conoscere i regolamenti tecnici applicabili ai prodotti nei diversi paesi, per conoscere i requisiti nazionali, le politiche e le regolamentazioni tecniche

TÜV Italia si distingue nel TIC market per la capacità di operare non solo nel settore alimentare e rappresenta per le aziende clienti un partner in grado di soddisfare le richieste di sicurezza e qualità per i loro prodotti, grazie ad un ampio range di servizi offerti.

2017-10-12T15:20:31+00:00News|