Tributaristi e Fatturazione Elettronica: la rilevanza della certificazione UNI 11511

kiwa tributarista su magazine qualitàLa Certificazione del Tributarista in accordo alla norma UNI 11511 assume particolare importanza dopo il provvedimento del 30 Aprile 2018 dell’Agenzia delle Entrate.

Scopriamo l’importanza della certificazione e il legame che unisce il professionista e la fatturazione elettronica.

La Certificazione in accordo alla norma UNI 11511 si propone alla figura del Tributarista ed è garanzia per tutte le persone fisiche e giuridiche che si avvalgono di servizi di consulenza fiscale. Ha lo scopo di valorizzare quei professionisti che hanno investito e continuano ad investire nello sviluppo di competenze, abilità e conoscenze. Il professionista attraverso il complesso delle specifiche conoscenze acquisite con la formazione e l’aggiornamento professionale continuo, ricerca e fornisce adeguate risposte nella complessità delle norme fiscali e tributarie, nel rispetto degli aspetti etici e deontologici pertinenti.

Dal 1° Gennaio 2019 è scattato l’obbligo in Italia della fatturazione elettronica obbligatoria tra privati titolari di partita IVA.

È una fattura tradizionale che invece di essere stampata e quindi su carta, viene prodotta in formato digitale rispettando degli appositi standard fissati dalla legge. In seguito, l’Agenzia delle Entrate con il Provvedimento n.117689 del 13 giugno 2018, ha disciplinato le modalità di conferimento delle deleghe agli intermediari per l’utilizzo dei servizi legati alla fatturazione elettronica. Attualmente, l’esercizio delle deleghe indicate nel modello unico è conferito dal titolare di partita Iva o direttamente con le sezioni specifiche della propria area riservata del sito Fisconline o presentando l’apposito modulo di delega/revoca presso un qualsiasi Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate. La presentazione del modulo cartaceo da parte del contribuente presso qualsiasi sede territoriale dell’Agenzia delle Entrate può essere delegata all’intermediario. Oltre ai professionisti iscritti in albi professionali e soggetti equipollenti risulteranno abilitati ad autenticare le firme contenute nelle procedure tutti i professionisti in possesso e che otterranno la Certificazione del Tributarista secondo la norma UNI 11511, ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4.

I Servizi Kiwa

Lo sviluppo della tecnologia e l’evolversi del mercato hanno portato alla nascita di nuove professioni emergenti non organizzate in albi o collegi. La certificazione di tali figure professionali può dunque essere fondamentale per garantire loro il riconoscimento delle competenze e per tutelare il cliente finale.

La Certificazione del Tributarista in accordo alla norma UNI 11511 mira a fornire garanzie circa le principali mansioni della figura del Tributarista come la redazione delle scritture contabili, redigere le dichiarazioni fiscali e fornire consulenza ed assistenza in materia di accertamento e contenzioso tributario. La certificazione si inserisce inoltre quale requisito necessario, assieme all’iscrizione a un’associazione registrata presso il ministero e all’ottenimento dell’attestato di qualità, per poter autenticare la procura, necessaria a rappresentare e assistere i propri clienti presso gli uffici finanziari senza dover ricorrere all’autentica notarile.

Comunicazione a cura di Kiwa

Kiwa Italia su Magazine Qualità

Print Friendly, PDF & Email
2019-03-08T09:47:17+01:00News|