window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-58090058-1');

Top Employer anche nel 2020 per il Policlinico Gemelli

La Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs si conferma per il terzo anno consecutivo Top Employer Italia, certificazione che viene rilasciata alle organizzazioni che si distinguono per l’impegno a fornire le migliori condizioni di lavoro ai propri dipendenti e per l’attuazione di politiche che mettono al centro i collaboratori.

La certificazione viene riconosciuta ogni anno a seguito di un processo di valutazione tramite il quale vengono esaminate oltre 600 pratiche, suddivise in 10 macro aree che riguardano i temi chiave della gestione delle risorse umane. Le aziende certificate sono quelle che dimostrano di presidiare in modo adeguato e bilanciato tutte le aree oggetto di valutazione che comprendono dalla selezione, all’inserimento, allo sviluppo professionale, alla cultura, solo per citarne alcune.

Le imprese certificate Top Employers Italia in questa 12ª edizione sono state 111 mentre a livello globale sono oltre 1.600 le aziende certificate in 119 Paesi. “Essere confermati per tre anni di fila come organizzazione Top Employer è per noi di grande soddisfazione perché riconosce l’importante investimento che stiamo facendo sulle persone, sulla qualità dei modelli organizzativi e sull’innovazione – sottolinea Marco Elefanti, direttore generale del Gemelli -.

Nell’ultimo anno abbiamo portato a termine la prima fase del cambiamento del nostro software di gestione dei dati sanitari e abbiamo avviato in parallelo un percorso di miglioramento dei processi clinici e gestionali secondo l’accreditamento all’eccellenza della Joint Commission International”. “La nostra convinzione – aggiunge Daniele Piacentini, direttore risorse umane – è che per assicurare cure di qualità ai nostri pazienti, è necessario prenderci cura dei nostri collaboratori, la certificazione Top Employer è uno degli strumenti che ci aiutano in questo percorso, che ha sempre margini di miglioramento”.

Print Friendly, PDF & Email
2020-02-08T12:23:30+01:008 Febbraio, 2020|News|