Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Technoprobe ottiene la certificazione ISO 27001 con CSQA

Technoprobe su Magazine QualitàUn altro grande risultato per Technoprobe che ha ottenuto ufficialmente la Certificazione ISO 27001:2022 per la sicurezza delle informazioni e la protezione dei dati.

Alla cerimonia, avvenuta presso l’headquarter dell’azienda in Cernusco Lombardone, era presente l’Organismo di certificazione CSQA, che ha consegnato ufficialmente il certificato e il Senatore Alessio Butti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega all’Innovazione Tecnologica e Transizione Digitale.Per Technoprobe si tratta di una tappa importante nel percorso di crescita e rafforzamento dell’azienda, anche sotto gli aspetti oggi più che mai fondamentali come quelli della cybersecurity, portato avanti grazie anche alla collaborazione con GL Consulting srl.

Lo standard ISO 27001 fornisce indicazioni per stabilire, implementare, mantenere e migliorare continuamente un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni (SGSI). L’obiettivo è quello di proteggere i dati e le informazioni aziendali da ogni tipo di minaccia al fine di assicurarne l’integrità, la riservatezza e la disponibilità.

“Per un’azienda come la nostra, cresciuta così velocemente in pochi anni e ora anche quotata in Borsa, la sicurezza delle informazioni è un tema strategico e vitale – ha sottolineato Roberto Crippa, Vice Presidente di Technoprobe  – In un contesto in cui la gestione sicura dei dati è cruciale per la fiducia di stakeholder, clienti e azionisti l’acquisizione di questa certificazione riflette l’impegno costante di Technoprobe nell’assicurare la massima sicurezza e protezione delle informazioni aziendali.”

“La certificazione ISO 27001 non deve essere considerata un punto di arrivo per noi ma al contrario un punto di partenza che attesta la volontà di implementare sempre nuove misure tecniche ed organizzative volte al miglioramento della sicurezza delle informazioni” ha aggiunto Dario Cantù, Information Technology Manager di Technoprobe.

“Nei percorsi di trasformazione digitale, il sistema di gestione della sicurezza delle informazioni in ambito aziendale assume un valore fondamentale e strategico. Il rilascio della certificazione ISO 27001 a una importante realtà come Tecnoprobe è la conferma della lungimiranza e volontà dell’azienda di dimostrare a tutte le parti interessate che gestisce la sicurezza delle informazioni in accordo ad uno standard internazionalmente riconosciuto. Avere un corretto ed efficiente sistema di gestione della sicurezza delle informazioni significa dotarsi di tutte le misure di sicurezza, assicurando i dati in termini di riservatezza, integrità e disponibilità”. Queste le parole di Carlo Perini, Presidente e AD di CSQA

Dal canto suo Gianluca Lombardi, CEO di GL Consulting srl ha sottolineato che “L’implementazione di un sistema di gestione basato sulla nuova ISO 27001:2022 in un’azienda complessa, dinamica e votata alla continua innovazione come Technoprobe è stata una sfida avvincente che, grazie anche al nostro modello di implementazione del sistema, ha dato luogo a questo significativo risultato.”

“Nel 2023, gli attacchi informatici rivolti alle nostre aziende sono aumentati del 40% rispetto all’anno precedente. Quasi il 10% di tutti gli attacchi cibernetici che vengono registrati ogni anno a livello globale è rivolto al nostro Paese  Si tratta di due dati che dimostrano come la sicurezza informatica non è più un’opzione, ma una condizione essenziale per la sopravvivenza delle aziende nel mercato globale. Technoprobe ne è un esempio eccellente, dimostrando come innovazione e sicurezza vadano di pari passo per competere efficacemente e salvaguardare i propri asset” la chiosa di Alessio Butti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega all’Innovazione Tecnologica e Transizione Digitale

Technoprobe è un’azienda leader nel settore dei semiconduttori e della microelettronica.
Costituita nel 1996 da un’idea imprenditoriale del suo fondatore Giuseppe Crippa, Technoprobe è oggi un hub tecnologico di ricerca e innovazione in continua espansione con circa 2700 dipendenti a livello consolidato (dei quali circa 1700 in Italia), 16 sedi nel mondo, 4 centri di ricerca e oltre 600 brevetti certificati. È specializzata nella progettazione e realizzazione di interfacce elettro-meccaniche denominate Probe Card (schede sonda) per il test di funzionamento dei chip. Il Gruppo, unico produttore italiano di Probe Card e leader a livello mondiale in termini di volumi e fatturato, annovera nel proprio portafoglio di collaborazioni e partnership, i grandi produttori  mondiali di microchip nei settori dellamicroelettronica, dell’informatica e del digitale. Le Probe Cards sono dispositivi ad alta tecnologia – fatti su misura sullo specifico chip – che consentono di testare il funzionamento dei chip durante il loro processo di costruzione. Si tratta di progetti e soluzioni tecnologiche che garantiscono il funzionamento e l’affidabilità dei dispositivi che hanno un ruolo determinante nell’industria dell’Information Technology, del 5G, dell’Internet of Things, della domotica, dell’automotive, dell’aerospaziale… e altro. Technoprobe è quindi un anello indispensabile nella supply chain per la produzione di quei chip che sono il cuore del mondo tecnologico di oggi. Il 15 febbraio 2022 Technoprobe è quotata sul mercato Euronext Growth Milan e il 2 maggio 2023 ha finalizzato il passaggio al mercato Euronext Milan.
2024-01-22T07:56:27+01:00Gennaio 22nd, 2024|News|
Torna in cima