Storie di Qualità – Alla scoperta della figura dell’Esperto in Gestione dell’Energia certificato con Elia Giancarlo Guglielmetti  

Elia Giancarlo Guglielmetti, EGE certificato UNI CEI 11339 dal 2014 da Kiwa Italia, racconta la sua esperienza come Energy Manager in grandi aziende, tra i temi della sostenibilità e i vantaggi della certificazione della professione che opera.

Elia Giancarlo Guglielmetti, classe 1984, si laurea in Economia del Territorio e Ambiente presso la Facoltà di Economia di Torino nel 2011 ma dimostra già prima di concludere il percorso universitario l’interesse per la gestione dell’energia, comprovato dai corsi frequentati, dedicati al tema, dal 2007 al 2010. Nel 2014 ottiene il Certificato di Esperto in Gestione dell’Energia in accordo alla norma UNI CEI 11339, emesso da Kiwa Italia con numero di registro EGE_0013. Oggi svolge la sua attività di Energy Manager attraverso l’azienda di cui è proprietario, lavorando per grosse aziende del panorama italiano, dal settore dei trasporti e dell’automotive al mondo del Calcio.

Scopriamo insieme a lui cosa vuol dire esercitare la professione di Esperto in Gestione dell’Energia e che impatto ha nel 2020 l’attività del professionista certificato, in termini ambientali ed organizzativi.

In un momento di particolare attenzione all’ambiente come quello odierno, anche il mondo delle professioni sta diventando sempre più green, introducendo nuove figure professionali specifiche. Chi è l’Energy Manager e di cosa si occupa? 

“L’Energy Manager è la figura che si occupa della gestione energetica aziendale. Analizza i consumi, la struttura energetica aziendale, le tariffe di approvvigionamento e svolge la propria attività implementando una metodologia di gestione, controllo e di pianificazione interventi per la riduzione dei consumi e per promuovere un uso razionale dell’energia.”

Negli ultimi anni, il tema della sostenibilità ambientale ha visto crescere l’attenzione dell’opinione pubblica, diventando anche leva per una crescente porzione della società sempre più coinvolta e sensibile al tema. Questo aspetto sta influenzando il ruolo dell’Energy Manager?

“La sempre più crescente attenzione verso la sostenibilità non può che essere un aspetto decisamente positivo e che favorisce il lavoro dell’Energy Manager. La maggior consapevolezza ambientale ed energetica delle proprie azioni è sicuramente la chiave per un percorso ecosostenibile di ogni azienda. Oltre all’importantissimo tema della comunicazione e dell’opinione pubblica, le aziende si stanno rendendo conto che essere green vuol dire anche risparmiare risorse economiche, ridurre il proprio impatto ambientale sul territorio e svolgere il doveroso compito di provare ad invertire la tendenza globale dovuta allo sviluppo industriale dell’ultimo secolo, questo soprattutto per cercare di consegnare alle generazioni future un Mondo migliore rispetto a quello attuale.

La strada sarà lunga e difficile, ma tutti abbiamo il dovere di provarci, e sono sicuro che piano piano riusciremo a trovare  il giusto percorso verso una sostenibilità globale.”

Con la legge 4/2013, la Certificazione delle Professioni ha beneficiato di una particolare spinta e riconoscimento a livello istituzionale, quale strumento per la valorizzazione e il riordino delle professioni non regolamentate: Perché ha scelto di certificare la propria professione?

“Essere qualificati e certificati è fondamentale per lo svolgimento del nostro lavoro. L’ottenimento della certificazione non è solo il riconoscimento delle proprie competenze e della propria esperienza, ma il proseguo di un percorso di crescita e specializzazione professionale che garantisce la qualità del lavoro stesso.

L’aggiornamento continuo e l’incremento dell’esperienza nel settore dell’energy management garantiscono una qualità del lavoro di altissimo livello, rispecchiando in pieno quello richiesto dalla normativa. L’energy management è un settore molto particolare che richiede specifiche competenze per poter svolgere al meglio la professione, esattamente quello richiesto dalla normativa e riconosciuto con la certificazione da EGE.”

Quali sono i vantaggi derivanti dalla Certificazione che ha poi riscontrato a livello operativo nel suo lavoro? 

“I vantaggi della Certificazione sono moltissimi, mi sento di dire che sono fondamentali per poter fare il nostro lavoro. La figura dell’Energy Manager è sempre più richiesta, ma soprattutto viene richiesta con professionalità ed esperienza, qualità racchiuse e verificate nella normativa di riferimento. Essere un Energy Manager certificato è il migliore biglietto da visita che attesta la propria professionalità e che garantisce al cliente un servizio altamente qualificato.”

Perché ha scelto Kiwa Italia per l’ottenimento della Certificazione?

“Ho scelto Kiwa per la mia certificazione personale in quanto è una grande realtà nel settore TIC, con esperienza in molti settori, ma soprattutto in quello dell’energia. Kiwa è un ente di certificazione di grande professionalità, con personale qualificato, organizzato al meglio e di grande competenza.

L’ottenimento della certificazione da parte di Kiwa è sicuramente un motivo di orgoglio ed un marchio di qualità riconosciuto anche dai miei clienti.”

Scopri la Certificazione EGE

Comunicazione a cura di Kiwa Italia

Print Friendly, PDF & Email
2020-11-15T09:29:35+01:00Novembre 15th, 2020|Certificazioni, Energia|
Torna in cima