Sostenibilità, l’accreditamento SRG per rispettare principi etici e sociali

accredia sviluppo sostenibile su mgazine qualitàAl via la certificazione accreditata dei sistemi di gestione per la sostenibilità delle organizzazioni “SRG88088:20 – Social Responsibility and Governance” che valorizza i tre pilastri della sostenibilità: Environment, Social e Governance.

Sostenibilità e Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sono senza dubbio i termini più ricorrenti in Italia nell’ultimo anno. Cosa si intende però per sostenibilità? Spesso si associa questo termine all’ambiente ma, soprattutto con la pubblicazione dell’Agenda ONU 2030, i confini si sono ampliati fino ad affrontare una dimensione sociale più ampia. E per garantire risultati concreti e puntuali in tema di sostenibilità, anche il mondo dell’accreditamento è entrato in campo a supporto di istituzioni, imprese e professionisti.

Nasce in quest’ottica lo standard “SRG88088:20 – Social Responsibility and Governance” che permette la certificazione di un sistema di gestione per la Sostenibilità SRG-ESG di qualsiasi organizzazione pubblica o privata, piccola, media o grande e di qualunque natura, manifatturiera o di servizi. L’obiettivo dello schema è sintetizzare in requisiti puntuali gli elementi fondamentali per esprimere i contenuti e i valori della Sostenibilità ESG (Environment, Social e Governance).

La certificazione “SRG88088:20 – Social Responsibility and Governance” viene rilasciata dagli organismi accreditati secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17021-1 per certificare i sistemi di gestione.

Il processo di accreditamento, descritto nella Circolare informativa Accredia DC N. 5/2022 varia in base al possesso o meno di un altro accreditamento da parte dell’organismo. Se l’organismo è già accreditato per lo schema ISO/IEC 17021-1, Accredia effettua un esame documentale di una giornata, almeno in parte in remoto, e una verifica di accompagnamento. Qualora l’organismo sia accreditato per schemi diversi da quello per certificare i sistemi di gestione, Accredia svolge una verifica ispettiva presso la sede operativa, di due giornate. Le giornate di visita sono quattro per gli organismi non accreditati in nessuno schema.

La certificazione del sistema di gestione per la sostenibilità offre all’organizzazione la possibilità di dimostrare, con la valutazione di terza parte indipendente, il proprio stato di avanzamento nel percorso di sostenibilità, e dare concretezza agli obiettivi dell’Agenda 2030 creando valore aggiunto condiviso tra le parti della propria sfera di influenza.

Comunicazione a cura di ACCREDIA

2022-04-01T08:16:09+01:00Aprile 1st, 2022|ACCREDIA|
Torna in cima