Sicurezza Sociale: linee guida per le esercitazioni

Le esercitazioni sono un importante strumento di gestione destinato a identificare le lacune e le aree di miglioramento nonché a determinare l’efficacia delle strategie di risposta e ripristino. Oltre a misurare la competenza dell’organizzazione e del suo personale, le esercitazioni sono ottimi strumenti per valutare i piani riesaminati e i programmi modificati per completezza, pertinenza e accuratezza.

Possono, inoltre, essere utilizzate per convalidare politiche, piani, procedure, addestramento, attrezzature e accordi inter-organizzativi; testare la tecnologia dell’informazione e della comunicazione (ICT) dei silemi di ripristino in caso di disastro, rendere partecipe e formare il personale nei ruoli e nelle responsabilità; migliorare il coordinamento e la comunicazione inter-organizzativi; identificare le lacune nelle risorse; migliorare le prestazioni individuali; identificare le opportunità di miglioramento; e, fornire un’opportunità controllata di praticare l’improvvisazione.

I progetti di esercitazione di solito hanno obiettivi di prestazione quali:

  • orientamento/dimostrazione: simulare l’esperienza di una situazione prevista per aumentare la consapevolezza di vulnerabilità e l’importanza di un’azione efficace in risposta alle condizioni simulate
  • apprendimento: migliorare le conoscenze, le abilità o le capacità di singoli o gruppi con l’obiettivo di padroneggiare competenze specifiche
  • cooperazione: offrire alle persone l’opportunità di lavorare insieme per raggiungere un risultato finale comune;
  • sperimentazione: provare nuovi metodi e/o procedure con l’intento di perfezionarli
  • verifica: valutazione di un metodo e/o di una procedura per valutare quali componenti sono sufficientemente sviluppati

Tutto ciò trova una reale applicazione grazie alla commissione Sicurezza della società e del cittadino che ha di recente adottato la ISO 22398.

Questo documento raccomanda buone pratiche e linee guida per un’organizzazione per pianificare, condurre e migliorare i propri progetti di esercitazione che possono essere organizzati all’interno di un programma di esercitazione. È applicabile a tutte le organizzazioni, indipendentemente dal tipo, dalle dimensioni o dalla natura, siano esse private o pubbliche. Le linee guida possono essere adattate alle esigenze, agli obiettivi, alle risorse e ai vincoli dell’organizzazione. È destinata a chiunque abbia la responsabilità di garantire la competenza del personale dell’organizzazione, in particolare della direzione dell’organizzazione, e dei responsabili della gestione dei programmi e dei progetti di esercitazione.

All’interno della UNI ISO 22398 viene citata la ISO 22300 Societal security – Terminology come riferimento normativo.

Informazioni per l’acquisto

UNI ISO 22398:2020 “Sicurezza sociale – Linee guida per le esercitazioni”

Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.

L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Clienti e Soci

Tel. 02 700 24 200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) – Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

2021-07-30T10:09:55+01:00Luglio 30th, 2021|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima