Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Sicurezza e resilienza: pubblicata la UNI EN ISO 22301

Ogni organizzazione indipendentemente dal settore in cui opera deve affrontare soprattutto nell’odierno scenario socio/economico una serie di problematiche o “rischi” che possono in alcuni casi realmente minarne la solidità.

Ecco perché questo tema, di particolare rilevanza e attualità, interessa e impegna la normazione.

A tal proposito è la commissione Sicurezza della società e del cittadino che si è occupata di recepire anche in lingua italiana la EN ISO 22301.

Questo documento specifica i requisiti per attuare, mantenere e migliorare un sistema di gestione per proteggere l’organizzazione, ridurre la probabilità che si verifichino, prepararsi, rispondere e riprendersi dalle interruzioni quando si verificano, cioè un efficace sistema di gestione per la continuità operativa BCMS (Business Continuity Management System).

I requisiti specificati nella norma sono generici e sono destinati ad essere applicabili a tutte le organizzazioni, o a parti di esse, indipendentemente dal tipo, dalle dimensioni e dalla natura dell’organizzazione.

La portata dell’applicazione di questi requisiti dipende dall’ambiente operativo e dalla complessità dell’organizzazione.

La norma è applicabile a tutti i tipi e dimensioni di organizzazioni che:

  1. attuano, mantengono e migliorano un BCMS
  2. cercano di garantire la conformità con la politica di continuità operativa dichiarata
  3. hanno la necessità di essere in grado di continuare a fornire prodotti e servizi ad una capacità predefinita accettabile durante un’interruzione
  4. cercano di migliorare la loro resilienza attraverso l’effettiva applicazione del BCMS

Inoltre, può essere utilizzata per valutare la capacità di un’organizzazione di soddisfare le proprie esigenze e obblighi di continuità operativa.

Al suo interno viene citata la ISO 22300 Security and resilience – Vocabulary come riferimento normativo.

Informazioni per l’acquisto

UNI EN ISO 22301:2019 “Sicurezza e resilienza – Sistemi di gestione per la continuità operativa – Requisiti”

Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi. L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Divisione Vendite

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) – Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

UNI su Magazine Qualità

2020-02-23T11:26:57+01:00Febbraio 23rd, 2020|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima