Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Sono sette i progetti entrati in inchiesta pubblica preliminare dal 19 novembre al 3 dicembre 

Gli argomenti trattati riguardano:

imballaggi, trasmissioni oleoidrauliche e pneumatiche e ambiente

UNI inchiesta pubblica su Magazine Qualità

Sono 7 i progetti di norma sottoposti a inchiesta pubblica preliminare per due settimane, dal 19 novembre al 3 dicembre. Questi i temi al centro dei lavori delle commissioni tecniche.

Iniziamo con la commissione UNI/CT 018 – Imballaggi che propone tre progetti.

Eccoli qui di seguito.

Il primo, UNI1611873, specifica la classificazione e le dimensioni chiave delle estremità easy-open e delle estremità staccabili. Il documento si applica alla produzione e vendita di estremità easy-open e staccabili per alimenti e bevande costituiti da lastre di metallo come lamiere di stagno, acciaio cromato o piastre in lega di alluminio con uno spessore non superiore a 0,49 mm. Nasce dalla necessità di colmare una lacuna normativa.

Adotta la ISO 5099:2022.

Il secondo, UNI1611872, specifica la classificazione, le dimensioni, la forma, i requisiti tecnici, le regole di ispezione e i metodi di prova, nonché le informazioni di marcatura, ordinazione e logistica delle reggette in acciaio per imballaggi. È applicabile alle reggette in acciaio per imballaggi nel campo del materiale metallico, del vetro, dei prodotti industriali leggeri e della logistica, ecc.

Adotta la ISO 24259:2022.

Il terzo ed ultimo, UNI1611871, fornisce le linee guida per le procedure di pulizia e sanificazione per il funzionamento sanitario degli imballaggi per il trasporto riutilizzabili, utilizzati nei settori della movimentazione, del trasporto, della conservazione e dell’esposizione di prodotti alimentari e non. Si applica dunque a tutti gli articoli per il trasporto riutilizzabili, comprese le scatole di distribuzione in plastica rigida riutilizzabile definite nella norma ISO 18616-1.

Adotta la ISO/TS 22984:2021.

Proseguiamo con la commissione UNI/CT 048 – Trasmissioni oleoidrauliche e pneumatiche che pone in inchiesta due progetti.

Entriamo nel merito.

Il primo, UNI1611768, stabilisce i metodi per:

  • convalidare l’attrezzatura utilizzata per preparare le sospensioni di taratura secondaria per i contatori automatici di particelle;
  • eseguire la taratura secondaria online dei contatori automatici di particelle;
  • far corrispondere due o più contatori di particelle online, ovvero per contare lo stesso numero di particelle a una determinata dimensione da due APC associati online;
  • convalidare sistemi di conteggio delle particelle online con e senza diluizione online, come per esempio per misurare l’efficienza di filtrazione di un filtro idraulico, come descritto nel test del filtro multipass nella ISO 16889. Nasce dalle necessità delle aziende di settore.

Sostituisce la UNI ISO 11943:2019.

Il secondo, UNI1611862, specifica i requisiti generali e dimensionali per la progettazione e le prestazioni dei raccordi per tubi flessibili con estremità di raccordo a cono a 24° con O-ring secondo la norma ISO 8434-1. Questi raccordi per tubi flessibili sono realizzati in acciaio al carbonio e sono destinati all’uso con tubi flessibili con diametri interni nominali da 5 mm a 38 mm (inclusi).

Adotta la ISO 12151-2:2022.

Concludiamo con la commissione UNI/CT 004 – Ambiente che si è occupata di due progetti. Vediamoli qui di seguito.

Il primo, UNI1611892, stabilisce un quadro e delinea un processo per identificare i criteri per gli impatti e le prestazioni ambientali da prendere in considerazione quando si considerano i progetti, gli asset e le attività in cerca di finanziamenti. Fornisce, inoltre, indicazioni sulla valutazione dei rischi e delle opportunità che possono derivare dall’applicazione di criteri ambientali a progetti, asset e attività. Si applica alle parti che cercano finanziamenti, che forniscono finanziamenti o altre parti interessate.

Adotta la ISO 14100:2022.

Il secondo, UNI1611874, specifica i requisiti per un programma di etichettatura dell’efficienza idrica per i prodotti idraulici e gli apparecchi che utilizzano l’acqua insieme alle linee guida per la loro attuazione. Si applica ai seguenti prodotti:

  • docce
  • apparecchiature per rubinetti (rubinetto)
  • regolatori di flusso (regolatori di flusso)
  • apparecchiature per water (WC)
  • attrezzature per orinatoi
  • lavastoviglie
  • macchine lavabiancheria
  • la funzione di asciugatura delle lavatrici/asciugatrici combinate, dove utilizzano l’acqua per asciugare un carico

Adotta la ISO 31600:2022.

L’inchiesta pubblica preliminare è un passaggio fondamentale del processo normativo perché aiuta a capire se:

  • il mercato ha bisogno di queste norme
  • ci sono altri bisogni da soddisfare
  • ti interessa partecipare

Lo sviluppo di uno standard deve avere luogo solo di fronte a un reale beneficio

Per questo il tuo parere è importante: aspettiamo i tuoi commenti

(>> vai alla banca dati)

Scopri come partecipare alle attività di normazione

(>> vai alla sezione Associazione)

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità
2022-11-22T08:54:30+01:00Novembre 22nd, 2022|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima