Sette nuovi progetti di norma UNI in inchiesta pubblica finale

Fino al 16 Marzo 2021 prossimo resteranno in inchiesta pubblica finale sette nuovi progetti di norma che vengono messi a disposizione di tutti gli operatori – liberamente scaricabili dalla banca dati – al fine di raccogliere i commenti e ottenere il consenso più allargato possibile prima della pubblicazione come norma UNI.
UNI inchiesta pubblica su Magazine Qualità
Eccoli in breve
  • il progetto UNI1601326della Commissione Servizi definisce i requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità relativi all’attività professionale del coach, anche in relazione alla capacità di erogare un servizio di coaching in conformità alla norma UNI 11601. Tali requisiti sono coerenti con il Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ).
Sempre in tema di attività professionali non regolamentate l’Ente federato UNINFO propone 4 progetti:
  • UNI1606040 definisce i profili di ruolo professionale di terza generazione relativi alle figure operanti nella gestione delle metriche e alla misurazione di prodotti e servizi ICT. L’attività professionale riguarda gli Specialisti di Misurazione, professionisti che predispongono, governano e alimentano il sistema metrico aziendale, a supporto delle figure di programmazione e progettazione.
  • UNI1608578 descrive gli elementi per la valutazione della conformità delle conoscenze, abilità, autonomia e responsabilità e gli aspetti etici e deontologici applicabili ai profili di ruolo professionale per l’ICT basati sul modello e‐CF (UNI EN 16234‐1), indipendentemente dalle modalità lavorative e dalla tipologia del rapporto di lavoro. Sostituisce UNI 11506:2017.
  • UNI1608579 e UNI1608580 sostituiscono le parti 1 e 2 della norma UNI 11621 del 2017. Il primo definisce, partendo dai profili di prima generazione, la metodologia per la costruzione di profili di ruolo professionale basati sulla UNI EN 16234‐1 (e‐CF) e sui suoi profili stessi di seconda generazione e di terza generazione. Il secondo definisce i principali profili professionali per l’ICT di seconda generazione utilizzando come riferimento principale quanto definito nella UNI 11621‐1. Sono profili generici e semplici – di natura trasversale rispetto alle specificità settoriali esistenti nello stesso ambito dell’ICT – studiati in modo da renderne possibile l’utilizzo da partedi tutte le organizzazioni.
Infine, due progetti della Commissione Agroalimentare riguardano le caratteristiche e i metodi di analisi di oli alimentari destinati all’uso alimentare.
  • UNI1608293 riguarda l’Olio di nocciola raffinato ottenuto dai semi di Corylus avellana L..
  • UNI1608295 l’Olio di arachide Arachis hypogea L..
L’inchiesta pubblica finale serve a raccogliere i commenti degli operatori e a ottenere il consenso più allargato possibile prima che il progetto diventi una norma a tutti gli effetti, soprattutto da parte di chi non ha potuto partecipare alla prima fase di elaborazione normativa.
Un parere è importante: per commentare  >> vai alla banca dati
Scopri come partecipare alle attività di normazione >> vai alla sezione Associazione

UNI su Magazine Qualità

2021-01-27T17:49:10+01:00Gennaio 26th, 2021|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima