Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Sei progetti sottoposti in queste settimane a inchiesta pubblica finale

Prestazioni acustiche degli edifici, terminologia nell’industria della carta, figure professionali nei settori bancario, finanziario e assicurativo, rivelatori di gas e profili di ruolo professionale per l’ICT. Sei progetti in inchiesta pubblica finale con scadenza 27 gennaio 2024. Attendiamo i vostri commenti.

UNI Inchiesta pubblica Finale su Magazine Qualità

Sono in inchiesta pubblica finale, con scadenza 27 gennaio 2024, sei progetti di norma.

Iniziamo con l’organo tecnico UNI/CT 002/SC 01/GL 04 Metodi previsionali delle prestazioni acustiche degli edifici (misto Acustica e vibrazioni/Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio) che pone in inchiesta due progetti di norma.

Vediamoli in dettaglio.

Il primo, UNI1612567, ha per titolo “Acustica in edilizia – Linee guida per la previsione delle prestazioni acustiche degli edifici. Applicazione delle norme tecniche alla tipologia costruttiva nazionale – Parte 1: metodo di calcolo semplificato basato su grandezze a numero unico”. Descrive i calcoli, in relazione alle soluzioni tecniche, per ottenere determinati risultati, elenca le grandezze acustiche rilevanti e definisce le applicazioni e le restrizioni.

Il secondo, UNI1612568, s’intitola “Acustica in edilizia – Linee guida per la previsione delle prestazioni acustiche degli edifici. Applicazione delle norme tecniche alla tipologia costruttiva nazionale – Parte 2: Dati di ingresso per il modello di calcolo”. Il progetto fornisce indicazioni in merito al reperimento e utilizzo dei dati di ingresso e specifiche per la creazione di banche dati.

Passiamo alla commissione UNI/CT 008 Carta che volge il suo interesse al progetto UNI1609797 “Carta e cartone – Termini e definizioni”.

Questo documento definisce una serie di termini utilizzati nell’industria della carta. Ove possibile sono state utilizzate le definizioni date nelle corrispondenti norme tecniche nazionali e internazionali attualmente in vigore. Altri termini sono stati desunti dalla letteratura tecnica o dalle pratiche correnti dell’industria cartaria. Rispetto alla precedente versione sono stati aggiornati la maggior parte dei termini e altri sono stati introdotti, desunti dalla serie di norme ISO 4046.

È la volta della commissione UNI/CT 040/GL 20 Pianificazione e compliance nel settore bancario-assicurativo e finanza sostenibile e del progetto UNI1608635 “Attività professionali non regolamentate – Figure professionali operanti nella pianificazione e nel controllo di gestione per le persone giuridiche, associazioni ed enti del settore bancario, finanziario e assicurativo – Requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità”.

Questo documento definisce i requisiti relativi alle figure professionali operanti nei settori indicati sopra, soggetti o meno al controllo delle autorità e organismi di vigilanza. Tali requisiti sono specificati in termini di conoscenze e abilità, anche al fine di identificarne chiaramente il livello di autonomia e responsabilità in coerenza con il Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ).

Procediamo con l’ente federato UNI/CT 108 CIG – Post Contatore che tratta il progetto UNI1612651 “Rivelatori di gas combustibili e monossido di carbonio per ambienti domestici e similari – Installazione e manutenzione”.

Il documento stabilisce i criteri per l’installazione e la manutenzione dei rivelatori di gas combustibili della 2a e 3a famiglia secondo la UNI EN 437 e di monossido di carbonio progettati per funzionamento continuo in un’installazione fissa in ambienti domestici e similari.

Concludiamo con l’ente federato UNI/CT 526 UNINFO Attività professionali non regolamentate e il progetto UNI1612482 “Attività professionali non regolamentate – Profili di ruolo professionale per l’ICT – Parte 4: Profili di ruolo professionale relativi alla sicurezza delle informazioni”.

Questo documento definisce i profili di ruolo professionale di terza generazione relativi alla sicurezza delle informazioni utilizzando i principi definiti nella UNI 11621-1.

Data di scadenza dell’inchiesta pubblica finale: 27 gennaio 2024

L’inchiesta pubblica finale serve a raccogliere i commenti degli operatori e a ottenere il consenso più allargato possibile prima che il progetto diventi una norma, soprattutto da parte di chi non ha potuto partecipare alla prima fase di elaborazione normativa.

Per questo il tuo parere è importante: aspettiamo i tuoi commenti

Vai alla banca dati

Scopri come partecipare alle attività di normazione

Vai alla sezione Associazione

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità

 

2023-12-02T10:06:55+01:00Dicembre 3rd, 2023|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima