Sei nuovi progetti entrano in Inchiesta Pubblica Preliminare fino al 30 Giugno

Terminerà il 30 giugno prossimo la fase di Inchiesta Pubblica Preliminare su 6 nuovi progetti di norma. L’inchiesta pubblica preliminare è una fase nella quale si intende vagliare l’interesse del mercato prima che vengano avviati i relativi lavori di normazione.

  • La commissione Organi meccanici propone due progetti di norma.
    • Il primo, UNI1609639, specifica le caratteristiche delle catene a bussole, a rulli cilindrici e flangiati, con perni di tipo pieno e forato, progettate per trasporto generico e le operazioni movimentazione meccanica, insieme alle relative ruote dentate ed attacchi. Adotta la ISO 1977:2006.
    • Il secondo, UNI1609796, definisce i termini fondamentali applicabili alle filettature cilindriche. Nasce dall’esigenza di allineamento allo stato dell’arte. sostituisce la UNI ISO 5408:1989.
  • La Commissione Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio propone il progetto UNI1609826 è relativo alle facciate ventilate utilizzate come involucro edilizio e alla sostenibilità ambientale. Sostituisce la UNI 11018:2003.
  • La commissione Servizi propone il progetto UNI1609663 che definisce i requisiti relativi all’attività professionale del Project Manager.  Sostituisce la UNI 11648:2016.
  • La commissione Tecnologie biomediche e diagnostiche propone il progetto UNI1609838 che fornisce una guida per supervisori e operatori di dispositivi di test point-of-care (POCT).  Adotta la ISO/TS 22583:2019.
  • Infine la Commissione Commercio propone il progetto UNI1609801 che definisce i requisiti per l’erogazione dei servizi degli agenti immobiliari indicando all’articolo 6 le qualifiche e competenze degli stessi.

Si ricorda che fino al 30 Giugno prossimo potrete inviare i vostri commenti ai progetti tramite la banca dati online e segnalare eventualmente il vostro interesse a partecipare ai futuri lavori di normazione, ove questo sia possibile (vedi box sotto).

Il vostro parere è importante per noi!

FOCUS: cos’è l’inchiesta pubblica preliminare – L’esigenza di trasparenza del processo di normazione tecnica volontaria si evidenzia in un passaggio fondamentale: l’inchiesta pubblica preliminare. Infatti, solo vagliando preventivamente le concrete esigenze del mercato è possibile avviare in maniera utile ed efficace i lavori di normazione; perché lo sviluppo di una norma deve aver luogo solo di fronte a un reale beneficio e individuando tutti i soggetti significativi degli interessi in gioco, in modo che ci sia una “rappresentanza adeguata”. La banca dati dell’inchiesta pubblica preliminare dei progetti di norma UNI fornisce i riferimenti generali del progetto (titolo, scopo/sommario, giustificazioni, benefici attesi) così da informare tempestivamente il pubblico circa l’intenzione di avviare lavori di normazione in determinati settori o su specifici temi. La banca dati contiene anche i riferimenti dei progetti la cui inchiesta è già scaduta: questo per fornire agli utenti un’informazione più completa sulle attività di normazione che UNI ha proposto o avviato nel corso del tempo. Questo servizio di informazione offre inoltre la possibilità, per i progetti di norma nazionale, di inviare commenti e di dichiarare il proprio interesse alla partecipazione ai lavori di normazione, mentre per i progetti di adozione di norme ISO e di rapporti o specifiche tecniche CEN (CEN/TR, CEN/TS) offre la possibilità di segnalare se i documenti già emanati da CEN o ISO, di cui si propone l’adozione, possono rispondere, da un punto di vista tecnico, alle esigenze nazionali.

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo UNI 2021 su Magazine Qualità

Print Friendly, PDF & Email
2021-06-21T07:59:05+01:00Giugno 21st, 2021|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima