Roseto degli Abruzzi rinnova per il 14esimo anno di fila la ISO 14001

Dal primo riconoscimento avvenuto nel 2005 prosegue l’impegno dell’Amministrazione di Roseto per il Sistema di gestione ambientale del Comune, iter che si è concluso con esito positivo anche quest’anno.

“Questa certificazione – commenta soddisfatto il Sindaco Sabatino Di Girolamo – dimostra l’impegno profuso dall’amministrazione comunale al miglioramento continuo e l’attenzione al pieno rispetto delle normative in campo ambientale. Il piano di miglioramento ambientale, presupposto fondamentale per l’ottenimento della certificazione ISO 14001, prevede infatti importanti investimenti volti a garantire una gestione ottimale degli aspetti ambientali”.

“L’amministrazione è già proiettata in avanti verso standard superiori: nei prossimi mesi infatti – afferma l’assessore all’Ambiente Nicola Petrini – oltre al mantenimento degli standard attuali verrà valutata anche l’opportunità di riprendere il percorso di registrazione Emas, un sistema che riconosce a livello europeo il raggiungimento di risultati di eccellenza nel miglioramento ambientale».

Secondo il sondaggio ‘Eurobarometro’ dedicato al turismo, promosso dalla Commissione Europea, un turista europeo su cinque considera l’adozione di misure di sostenibilità ambientale un aspetto importante per la scelta della propria destinazione di vacanza. In Italia, su circa 8100 Comuni, meno di 400 sono Certificati ISO 14001. I vantaggi di un Comune certificato, oltre a quelli di immagine, tra gli altri, sono: il miglioramento del controllo del territorio e della gestione dei rischi ambientali, la garanzia del pieno rispetto normativo, l’ottimizzazione e la riduzione dei costi di gestione, l’avvio di un processo di miglioramento continuo delle performance ambientali, l’utilizzo del marchio ISO 14001 come strumento per promuovere l’offerta turistica del comprensorio, facendo leva sull’attrattiva territoriale e ambientale, così importante nel panorama turistico attuale.

“Non è tutto – conclude l’assessore all’Ambiente Nicola Petrini – perché nel periodo coperto dalla Certificazione sono stati conseguiti tanti risultati significativi: il controllo e il monitoraggio costante di tutti gli impatti ambientali originati dall’amministrazione; un miglior clima organizzativo interno all’amministrazione, che ha aiutato a far crescere la cultura della responsabilità, di tutti, per l’ambiente; il soddisfacimento di tutte le leggi applicabili in materia ambientale in quanto la certificazione passa innanzitutto attraverso la conformità legale; l’impegno certificato del Comune verso una programmazione che porti Roseto degli Abruzzi a rispondere alle sfide del futuro avendo la sostenibilità ambientale come punto fermo”.

2020-12-17T13:25:01+01:00Dicembre 17th, 2020|News|
Torna in cima