Ripartenza in sicurezza con il servizio “IMQ Covid-19 Restriction”

Con la graduale ripartenza, la domanda di sicurezza e rassicurazione da parte di lavoratori, di clienti e tutti coloro che a vario titolo frequentano i locali di imprese, fabbriche, esercizi pubblici e commerciali è un tema prioritario. “Chi tornerà a lavorare e a frequentare esercizi e luoghi pubblici lo farà probabilmente portando con sé diverse preoccupazioni, tra queste sicuramente l’aspetto di sicurezza sanitaria dell’ambiente: pensando a loro e a tutte le imprese che vogliono dare adeguata rassicurazione ai dipendenti, ai clienti e a tutti coloro che frequentano l’azienda, abbiamo ideato un percorso per implementare al meglio le disposizioni contenute nel Protocollo condiviso del 14 marzo 2020 e successivi aggiornamenti del 24 aprile 2020 e attestarsi come impresa particolarmente attenta alla sicurezza” osserva Flavio Ornago, direttore della Business Unit Sistemi di Gestione di IMQ. “In questa fase 2 e in quelle che seguiranno le imprese e gli esercizi pubblici dovranno ancor più di prima rendersi accoglienti e trasmettere rassicurazione per creare un ambiente non solo sicuro ma anche più sereno”.

In quest’ottica, è nato il nuovo IMQ COVID-19 Restriction: uno schema finalizzato a monitorare l’applicazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro messo a punto dai tecnici di IMQ. Il servizio è stato realizzato attingendo e mettendo a fattor comune le competenze degli esperti IMQ nella valutazione della conformità e la grande esperienza nelle attività di audit per la certificazione dei sistemi di gestione della qualità e della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

IMQ COVID-19 Restriction ha l’obiettivo di fornire alle imprese un riscontro e una valutazione di parte terza qualificata in merito al grado di applicazione delle misure di prevenzione e protezione  implementate ai fini del contenimento della diffusione nei luoghi di lavoro del virus Covid-19 in considerazione dell’attività svolta. Il documento di riferimento  è il  Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 14 Marzo 2020 e successive integrazioni del 24 aprile 2020, sottoscritto su invito del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro dell’Economia, del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, del Ministro dello Sviluppo Economico e del Ministro della Salute, che hanno promosso l’incontro tra le parti sociali, in attuazione della misura, contenuta nell’art. 1 c. 1 n. 9 del D.P.C.M. 11.03.2020.

Il servizio è disponibile per imprese di ogni dimensione e settore e i tempi per la verifica e rilascio dell’attestato variano da 1 giorno per le micro-imprese a 5/6 giorni per le imprese di grandi dimensioni.

Lo schema IMQ COVID-19 Restriction consente alle imprese di:

  • avere la certezza di adottare misure idonee per garantire salute e sicurezza dei propri ambienti di lavoro
  • avere la garanzia di fornire soluzioni in grado di ottimizzare l’efficacia delle disposizioni previste per la ripresa delle attività
  • avere la certezza di interpretare e conformarsi correttamente a quanto richiesto dalle Guide governative
  • avere la possibilità di offrire ai dipendenti, clienti e fornitori una garanzia di terza parte indipendente sulla validità di tutte le misure adottate
  • avere la certezza di avviare misure idonee anche nel lungo periodo e in grado di adeguarsi tempestivamente in base all’evoluzione degli scenari: ilservizio viene infatti aggiornato ogni qualvolta vengono pubblicati aggiornamenti del Protocollo. In ognuna di queste occasioni IMQ provvede a informare l’azienda cliente per procedere ad una integrazione della verifica rispetto agli aggiornamenti apportati.

Segui Magazine Qualità sulla nuova pagina Linkedin, Clicca Qui

2020-05-04T15:34:26+01:00Maggio 4th, 2020|Covid-19|
Torna in cima