PRODOTTI SICURI: LA MARCATURA CE COME GARANZIA DI QUALITÀ

La Legislazione Europea stabilisce requisiti chiari in materia di test e attestazioni di qualità che i produttori e i distributori, che collocano i loro prodotti sul mercato europeo, devono seguire per dimostrare che questi ultimi soddisfino criteri di sicurezza definiti e siano sicuri per l’uso previsto.

La Marcatura CE è una sorta di passaporto commerciale per il mercato europeo: consente al fabbricante di far circolare liberamente il proprio prodotto in tutti i 30 paesi dello spazio economico europeo (SEE).

La Marcatura CE

La Marcatura CE garantisce la conformità del prodotto alle normative UE: i produttori, gli importatori e i distributori di prodotti, infatti, devono obbligatoriamente essere in possesso della Marcatura CE per farli circolare all’interno del mercato UE.

Tuttavia, non tutti i prodotti sono soggetti all’obbligo della Marcatura CE, in quanto quest’ultima è correlata esclusivamente ai prodotti menzionati nelle Direttive e nei Regolamenti applicabili. Ogni Direttiva e Regolamento riguarda talune categorie di prodotti e, a seconda della categoria, si applica la procedura di conformità appropriata. Vendere prodotti senza il marchio CE è un reato economico che viene punito da ciascuno Stato membro dell’Unione Europea. Viceversa, l’apposizione di Marcatura CE su prodotti che non la richiedono può, in certi casi, essere soggetto a sanzioni.

In riferimento a determinate categorie di prodotto, per l’ottenimento della Marcatura CE è necessario ricorrere ad un Organismo di Certificazione terzo ed indipendente, affinché venga garantita in modo imparziale la qualità e la sicurezza di prodotti quali:

  • Macchinari
  • Apparecchiature elettriche
  • Apparecchiature elettroniche
  • Dispositivi medici
  • Prodotti da costruzione
  • Attrezzature a pressione

Ma qual è lo scopo della Certificazione Accreditata?

Un prodotto certificato da un ente terzo, sottintende un’approfondita analisi documentale e un’attenta verifica sul processo di fabbricazione e una valutazione della conformità dello stesso alla legislazione applicabile. Il processo di valutazione della conformità comprende verifiche periodiche, ispezioni, sorveglianza del mercato e audit in loco da parte dell’organismo che, attraverso le sue attività certifica: la qualità, la sicurezza e in alcuni casi la sostenibilità di un determinato prodotto.

Ridurre il rischio con la Certificazione Accreditata

Un’indagine di mercato condotta su Europa e USA, da IFIA e CEOC, ha rilevato i vantaggi della Certificazione Accreditata relativamente ad una serie di prodotti presenti sul mercato. I dati hanno evidenziato che il 17% di vari elettrodomestici elettrici verificati mediante la sola autodichiarazione di conformità (SDoC), hanno mostrato guasti critici, mentre per i prodotti che hanno ottenuto la Certificazione Accreditata questo valore è inferiore all’1%.

I risultati dell’indagine di mercato dimostrano quindi che i test, l’ispezione e la certificazione di enti terzi come Kiwa, garantiscono livelli di sicurezza più elevati e conformi rispetto all’autocertificazione. Questo si traduce in maggiore fiducia nel rispetto delle norme e dei regolamenti di sicurezza ed evidenzia l’importante ruolo degli Organismi di Certificazione nell’assicurare maggiore sicurezza dei prodotti di consumo presenti nel mercato.

Comunicazione a cura di Kiwa

Kiwa Italia su Magazine Qualità

2019-06-17T21:29:25+01:00Certificazioni|