Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Parità di Genere per Master con RINA

Master parità di genere su Magazine QualitàIl Gruppo Master, leader nella progettazione e commercializzazione di accessori ad alta tecnologia per serramenti in alluminio, è tra le prime aziende nel settore dei serramenti ad aver ottenuto la certificazione per la parità di genere.

Il riconoscimento, rilasciato dall’ente certificatore RINA e conforme alla Prassi UNI/PdR125:2022, l’unico standard in Italia sulla gender equality, premia l’impegno dell’azienda nel promuovere una cultura aziendale aperta e un ambiente di lavoro inclusivo.

Il Gruppo Master, infatti, ha dimostrato di aver realizzato un sistema di gestione per la parità di genere teso al miglioramento continuo attraverso la promozione di politiche, azioni e processi finalizzati a garantire pari opportunità di carriera, uguale trattamento economico e condizioni di work-life balance nonché un ambiente di lavoro che rifiuti stereotipi di genere, discriminazioni di ogni tipo e qualsiasi forma di abuso fisico, verbale, digitale, incentivando l’empowerment femminile e la diffusione, a tutti i livelli, di una cultura della diversità e dell’inclusione attraverso attività di formazione, comunicazione e sensibilizzazione sul tema.

I criteri presi in considerazione dall’ente certificatore utili a valutare la promozione e la diffusione della parità di genere sono sei: cultura e strategia, governance, processi HR, opportunità di crescita ed inclusione delle donne in azienda, equità remunerativa per genere, tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro.

Master, già premiata nel 2022 nella classifica “Great Place To Work”, si impegna a garantire una migliore conciliazione dei tempi vita-lavoro offrendo ai propri collaboratori la possibilità di lavorare in smart working e di beneficiare di una flessibilità oraria. In particolare, l’azienda supporta il reintegro delle dipendenti a seguito del periodo di maternità attraverso il “Close to mum”, un programma dedicato che prevede l’erogazione di un bonus economico per le neomamme e la possibilità di usufruire di una maggiore flessibilità oraria. Infine, Master guarda al futuro impegnandosi a portare avanti dei piani di sviluppo per i più giovani che coinvolgono le ragazze e i ragazzi più meritevoli al fine di definire percorsi di carriera in funzione delle loro aspirazioni e delle esigenze organizzative dell’azienda.

«L’aver ottenuto questa certificazione è per noi fonte di orgoglio e soddisfazione, ma allo stesso tempo una responsabilità e un impegno a portare avanti dei miglioramenti costanti e significativi in tema di parità di genere e pari opportunità. – ha commentato Annacarla Loperfido, HR and Organization Director del Gruppo Master – È l’inizio di un percorso che renderà tutte le donne e gli uomini del Gruppo Master sempre più orgogliosi di farne parte».

Master sta già tracciando obiettivi sempre più sfidanti per il futuro: si prevede una maggiore collaborazione con le scuole del territorio in fase di orientamento e un rafforzamento delle partnership con università, politecnici e istituti tecnici superiori al fine di diffondere ed incrementare la consapevolezza delle donne circa la possibilità di ricoprire determinate mansioni, comunemente associate agli uomini a causa di un retaggio culturale e di stereotipi legati al genere. L’azienda, inoltre, continua ad impegnarsi per contribuire allo sviluppo delle competenze digitali del futuro e dell’empowerment femminile attraverso la collaborazione con associazioni ed enti del territorio impegnate su questi temi.

La certificazione per la parità di genere si inserisce all’interno di un percorso virtuoso intrapreso da Master sul tema della sostenibilità e responsabilità etica e sociale, culminata con la stesura nel 2023 del suo primo Bilancio di Sostenibilità: un documento che integra, in un unico report, aspetti propriamente economico-finanziari con obiettivi, attività, risultati e impatti di tipo ESG (Environmental, Social, Governance), con l’impegno a garantire dignità, uguaglianza e vite prospere ai collaboratori, a diffondere cultura, a proteggere le risorse naturali e il clima del pianeta per le generazioni future al fine di  contribuire alla creazione di uno sviluppo sostenibile sia economico che sociale.

«Una delle nostre principali aspirazioni – aggiunge Michele Loperfido, Ceo di Master –   è quella di strutturare un modello di sviluppo sostenibile sempre più in grado di distribuire il valore generato, con un’attenzione particolare al benessere delle persone, alla sostenibilità ambientale e alla prosperità del nostro territorio. Riteniamo, infatti, che le imprese leader non vadano giudicate solo per la qualità dei prodotti offerti, ma anche per il senso di responsabilità e le relazioni con il territorio e con l’ambiente».

2024-02-26T13:45:44+01:00Febbraio 26th, 2024|Patata Selenella|
Torna in cima