Nuovo look ma stessa qualità per le nuove birre Peroni Gran Riserva

Birra PeroniNuovo look e l’alta qualità di sempre.
Le birre speciali della famiglia Peroni, pensate per accompagnare tutti i momenti importanti della nostra vita, cambiano veste grafica.

Cambia anzitutto l’etichetta, con un’originale forma a pentagono.
All’interno, maggiore rilievo va al nome di gamma, “Gran Riserva”, ma resta saldamente al suo posto il celebre “biscotto Peroni”, simbolo e garanzia di qualità ed esperienza birraria.

Per quanto riguarda i colori associati, si confermano il nero per la Peroni Gran Riserva Doppio Malto e il rosso per la Peroni Gran Riserva Rossa.
Cambia invece il colore della Peroni Gran Riserva Puro Malto che da blu diventa oro, colore che caratterizzerà il logo dell’intera gamma: un omaggio all’orzo utilizzato e al malto 100% italiano, base della qualità Gran Riserva e di tutte le birre della famiglia Peroni.

Nuovo anche per il pay off delle tre specialità: Peroni Gran Riserva, il tempo dà forma alla qualità.

Una scelta, questa, legata a doppio filo all’elemento distintivo della gamma, cioè il processo produttivo di extra decozione. Per le Gran Riserva, infatti, la tecnica attraverso cui la miscela di malto macinato e acqua viene riscaldata e portata ad ebollizione non avviene solo una volta, ma viene ripetuta due volte per la Doppio Malto e la Puro Malto e tre volte per la Rossa.

Solo così, con il tempo necessario, tutte le grandi potenzialità dei malti selezionati vengono sviluppate e impiegate per ottenere il massimo del rendimento, conferendo al prodotto finale le sue caratteristiche uniche e distintive.

“Le Peroni Gran Riserva – spiega Cristiano Marroni Darena, Marketing Manager della Famiglia Peroni – rappresentano il meglio della qualità Peroni, grazie alla produzione tutta italiana e al pregio delle materie prime utilizzate, come il migliore orzo dei nostri campi e il malto 100% italiano.

Birra Peroni detiene  le certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e OHSAS 18001 oltre ad altri attestati nazionali ed internazionali.

2017-03-21T13:54:04+00:00News|