Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

La Leaderschip Rosa del Pastificio Zini

Idee chiare, determinazione, condivisione dei valori e focus sugli obiettivi: ecco cosa caratterizza il management al femminile di Zini. Un’azienda italiana in ascesa e del tutto in controtendenza rispetto alla media europea, in cui la percentuale di donne alla guida è molto bassa. Oggi all’interno del pastificio su 58 dipendenti il 52% sono donne, di cui 6 responsabili di funzione (ovvero l’86% del management).

Giorgetti Errante zini su magazine qualità

Sei donne, sei personalità totalmente diverse, sei ruoli chiave. Quello che hanno in comune i manager donna del pastificio Zini lo si percepisce all’istante osservandole lavorare o sentendole parlare: è l’engagement nei confronti dell’azienda, l’atteggiamento sempre positivo e proattivo. La condivisione convinta di una visione, per dirla in altre parole.

Per il CEO Maurizio Vezzani è normale: “Sono profondamente consapevole dell’immenso valore delle risorse umane. Zini è stata fondata da una donna (sua nonna Euride Zini, ndr) e negli anni diverse figure femminile si sono alternate, è quindi assolutamente naturale per noi che oggi le donne siano le vere colonne portanti di questa azienda.”

Un’affermazione che, dati alla mano, porta il pastificio di Cesano Boscone ad essere un esempio virtuoso che viene a trovarsi in totale controtendenza rispetto alla media europea, dove la percentuale di donne ai vertici delle aziende è ancora estremamente bassa, come mostra il report Gender Diversity Index 2021 presentato, come ogni anno, dall’associazione European Women on Boards (https://europeanwomenonboards.eu).

Zini crede fortemente nel concetto di leadership inclusiva” ribadisce Vezzani. E questa propensione ha a sua volta determinato un senso di appartenenza e condivisione totale dei valori e della vision dell’azienda. I risultati parlano chiaro. È soprattutto grazie a questo spirito di coesione che il pastificio ha affrontato il difficile periodo storico dovuto alla pandemia con forza e determinazione, consapevole di avere le risorse per raggiungere tutti gli obiettivi, anche i più ambiziosi.

Come se non bastasse, una delle sei manager è dallo scorso anno anche membro del CDA. Le figure ricoperte rivestono le funzioni chiave dell’azienda: Direttore Commerciale, Direttore Amministrazione e Finanza, HSE Manager, Direttore Marketing, R&D Manager, Responsabile Assicurazione Qualità.

Zini Prodotti Alimentari è un modernissimo pastificio che si contraddistingue per l’avanguardia tecnologica dei propri sistemi produttivi e per la costante ricerca della qualità totale, ottenuta nel completo rispetto delle tematiche ambientali e sociali. L’impegno dell’azienda è continuamente rivolto alla ricerca di naturalità e benessere per tutti i propri prodotti. La mission aziendale, infatti, prevede l’utilizzo esclusivo di ingredienti tracciabili e derivanti da filiere produttive selezionate e controllate, oltre al rifiuto categorico dell’impiego di coloranti e additivi. Per la conservazione dei propri prodotti Zini, ricorre ad un unico elemento naturale: il freddo. Zini oggi è tra le aziende che contribuiscono all’esportazione del Made in Italy nel mondo.  www.pastazini.it
2022-01-30T07:34:01+01:00Gennaio 30th, 2022|Alimentari|
Torna in cima