Klopman vince il premio “impresa sostenibile 2019”

Klopman su Magazine QualitàIl premio, bandito dai Giovani Imprenditori di Unindustria e dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili di Frosinone in collaborazione con Legambiente e Lazio Innova, è stato assegnato per la nuova centrale di cogenerazione da 5,6 milioni di euro che permetterà una riduzione di CO2 di oltre il 15%.

Frosinone 10 giugno – Unindustria Frosinone, in collaborazione con il Gruppo Giovani ed il Gruppo Giovani Ance Frosinone hanno assegnato a Klopman il premio “Impresa Sostenibile 2019” realizzato in collaborazione con Legambiente e con Lazio Innova. Scopo del riconoscimento è quello di valorizzare progetti sul tema della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare presentati da aziende associate a Unindustria. Due le categorie che hanno preso parte al premio: aziende e scuole. Per la sezione aziende il riconoscimento è stato assegnato a Klopman, mentre per la sezione scuole si è aggiudicato il premio l’Istituto Pertini di Alatri.

Klopman, azienda leader europea nella produzione di tessuti per abiti da lavoro è stata premiata dal Comitato di Valutazione per l’innovativo progetto della centrale di cogenerazione che alimenterà lo stabilimento, realizzata con le migliori tecnologie e con l’obiettivo di ridurre i costi di produzione di energia e diminuire l’impatto ambientale.

Il nuovo impianto permetterà infatti in un anno una riduzione di CO2 pari a oltre 5100 tonnellate, -72% nelle emissioni di ossidi di azoto, -58,9% di monossido di carbonio, -59,5% di polveri, una riduzione del consumo di acqua pari a 33.120 metri cubi all’anno oltre all’eliminazione delle sostanze chimiche utilizzate per la demineralizzazione dell’acqua oggi utilizzate nella vecchia centrale. Questi importanti risultati sono pienamente in linea con gli obiettivi di riduzione delle emissioni e di risanamento della qualità dell’aria stabiliti dal Piano Regionale.

L’installazione di una centrale di cogenerazione determina infatti ricadute positive per tutto il territorio in termini di impatto ambientale in quanto la riduce sia il consumo di combustibile che le emissioni ed ha ricadute positive anche in termini di energia elettrica autoprodotta per un totale di 491.000 Kwh l’anno.

Il premio alla centrale di cogenerazione è solo l’ultimo tra quelli ottenuti da Klopman in ambito sostenibilità. L’azienda di Frosinone è stata infatti riconosciuta ufficialmente come espositore green dalla fiera Techtextil 2019 di Francoforte, una delle più importanti al mondo in ambito tessile tenutasi il mese scorso. Klopman è inoltre da anni impegnata nella promozione di tessuti maggiormente sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale, realizzati in poliestere riciclato e cotone biologico e certificato, unica nel settore per ampiezza e varietà dell’offerta.

“Siamo molto orgogliosi di questo premio soprattutto perché arriva da importantissime realtà del nostro territorio che ringraziamo per aver riconosciuto gli sforzi sostenuti dalla nostra azienda per essere sempre più sostenibile e attenta alle esigenze della comunità in cui opera. – afferma Alfonso Marra, Amministratore delegato di Klopman – Operare nel rispetto dell’ambiente è non solo eticamente doveroso ma spesso anche premiante in termini economici come dimostra il caso della nostra centrale che permetterà non solo grossi risparmi in termini di emissioni ma anche di costi sostenuti dall’azienda per l’approvvigionamento energetico.”

Klopman International – Company profile

Klopman International s.r.l. è da oltre 50 anni leader europeo nella produzione e commercializzazione di tessuti tecnici per l’abbigliamento da lavoro con tre aree di business dedicate ai diversi ambiti di applicazione: Workwear, Protectivewear e Corporatewear.

L’azienda ha per prima introdotto l’uso del poliestere/cotone raggiungendo in alcuni settori 1/3 del mercato europeo e producendo tessuti in oltre 130 stili e tipologie di tinta differenti, studiati anche ad hoc per singolo cliente. Tecnologie avanzate e un controllo dei processi centralizzato, che monitora e corregge simultaneamente 3800 punti macchina, sono solo alcuni degli skill che fanno della realtà manifatturiera Klopman un gioiello industriale e dei suoi tessuti i più resistenti all’usura, al restringimento e alle alterazioni di colore.

Klopman ha headquarter e sede produttiva a Frosinone (Italia) con 70mila mq di stabilimento, circa 400 persone impiegate e una produzione annuale di circa 42 milioni di metri di tessuto per un fatturato di oltre 138 milioni di euro. Il CEO Alfonso Marra ha avviato un piano di espansione in ambito mondiale che ha portato l’azienda, presente con branch office commerciali a Dusseldorf, Lione, Mosca, Borås (Svezia), Dubai e Bangkok, all’apertura di un altro sito produttivo a Giacarta, per servire direttamente il bacino asiatico.

Oltre alla certificazione ISO 9001:2008, Klopman International opera in conformità con gli standard europei per la gestione della qualità ed è certificato BS EN ISO 14001:2004 e BS OHSAS 18001:2007.

KLOPMAN e l’impegno per la sostenibilità

Klopman ha ottenuto il massimo livello (class 3) della certificazione STeP – Sustainable Textile Production.

I tessuti Klopman sono certificati Oeko-Tex 100. Lo standard Oeko-Tex 100 disciplina e controlla l’uso delle sostanze nocive nella realizzazione di prodotti tessili. La certificazione Oeko-Tex 100 garantisce che il tessuto non presenta rischi per la salute umana e pertanto i capi di abbigliamento realizzati sono “skin-friendly”.

I tessuti Klopman possono inoltre essere prodotti con cotone certificato Fairtrade, che ne garantisce la certificazione ai sensi degli standard convalidati da FLOCERT (l’organismo indipendente di certificazione dei prodotti etichettati Fairtrade). Acquistare prodotti in cotone Fairtrade significa garantire che ai coltivatori venga riconosciuto un prezzo equo e stabile per il loro cotone, che si traduce in un miglior tenore di vita per le loro famiglie.

Klopman sostiene BCI (Better Cotton Initiative), un’associazione senza scopo di lucro incaricata di garantire che il cotone utilizzato dai partner dell’iniziativa sia prodotto con costante attenzione all’ambiente, alle comunità agricole e alle economie del cotone.

La materia prima da cui Klopman ottiene il filato in poliestere riciclato è realizzata con bottiglie d’acqua in PET. Il poliestere riciclato è applicabile a tutti i tessuti Klopman, garantendo al tempo stesso al cliente gli elevati standard qualitativi di Klopman in termini di comfort, aspetto e durabilità, e rinnovando così l’impegno verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente.

Il packaging di Klopman è realizzato con cartone riciclabile; tutti i materiali cartacei utilizzati per la comunicazione sono materiali certificati FSC al fine di sostenere la promozione di una gestione del patrimonio boschivo mondiale che sia adeguata dal punto di vista ambientale, vantaggiosa sul piano sociale ed economicamente valida.

I tessuti Klopman sono pensati per offrire lunga durata, assicurando a chi li indossa un aspetto sempre professionale. Sono adatti al lavaggio industriale secondo la norma ISO 15797 Metodo 8, con asciugatura a tamburo o tunnel.

2019-06-11T11:44:51+01:00News|