UNI EN ISO 9001:2015 al Consiglio regionale del Piemonte

Consiglio regionale del Piemonte su Magazine QualitàLa Pubblica Amministrazione, anche se spesso non opera in un ambiente competitivo, ha comunque la necessità di garantire che le risorse siano gestite in modo efficiente e tale da assicurare al cittadino un elevato livello qualitativo dei servizi. Anche quest’anno il Consiglio regionale del Piemonte ha ottenuto la certificazione di qualità ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2015.

L’assemblea legislativa si pone come obiettivo, ormai dal 2004, il raggiungimento di un elevato grado di soddisfazione dei destinatari dei propri servizi, sia con gli utenti esterni (cittadini, istituzioni, enti locali, organizzazioni) sia con gli organi interni (il presidente e l’Ufficio di presidenza dell’Assemblea regionale, i consiglieri e gli assessori regionali, i Gruppi consiliari; le Direzioni, i Settori e il personale del Consiglio regionale).

La norma ISO 9001 prevede tra i suoi principi fondamentali:

  • una chiara definizione degli obiettivi e delle responsabilità da parte della direzione
  • un coinvolgimento di tutto il personale
  • la definizione dell’organizzazione come insieme di processi superando la tradizionale suddivisione in aree specialistiche
  • l’analisi delle esigenze del cliente e la verifica della sua soddisfazione
  • il miglioramento continuo dei prodotti e dei servizi

Tra gli obiettivi del 2018 il Consiglio regionale ha assunto l’impegno di adeguare il sistema di gestione per la qualità coerente con la norma UNI EN ISO 9001:2015, definendo e rispettando gli standard qualitativi caratteristici dei servizi che, nonostante la congiuntura economica, devono garantire il mantenimento del servizio a costi inferiori per la collettività piemontese ed incrementarne il livello di qualità, attraverso processi virtuosi e innovativi finalizzati ad un utilizzo più efficiente delle risorse interne.

2018-12-22T12:16:55+00:00News|