Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

ISO 50001 con ICIM per l’Azienda Ospedaliero Universitaria Senese 

Aou Senese su Magazine QualitàL’Azienda ospedaliero-universitaria Senese è la prima azienda sanitaria in Toscana e la seconda in Italia a ricevere la certificazione energetica ISO 50001.

La certificazione attesta il ricorso a un quadro strutturato volto a migliorare l’efficienza energetica, risparmiare sui costi ed essere più sostenibili, attraverso il conseguimento di benefici tangibili.

Il certificato è stato consegnato al direttore generale dall’Aou Senese, Antonio Barretta, da Dario Bruno, direttore commerciale dell’Ente di Certificazione ICIM SpA, insieme al gruppo Renovit, società di Snam e CDP Equity che supporta l’Aou Senese nella riqualificazione e gestione energetica, rappresentato da Caterina Dentoni Litta, Tonino Fratini, Samuele Bellagamba e Isabella Merli e al Dipartimento Tecnico dell’Aou Senese, con la direttrice Agnese Pieracci, l’energy manager e direttore UOC Realizzazioni, Giulio Favetta, e il direttore dell’UOC Manutenzioni, Giovanni Donadio.

«La certificazione – spiega il professor Barretta – promuove una gestione più efficace dell’energia grazie all’implementazione di un sistema strutturato che consente di monitorare, misurare e migliorare le prestazioni energetiche, in collaborazione con il gruppo Renovit, in ottica di riduzione delle emissioni di gas climalteranti dirette e indirette, correlate ai consumi energetici. Inoltre promuove l’ottimizzazione dei processi e l’identificazione di aree in cui è possibile migliorare l’efficienza operativa attraverso una gestione più accurata dell’energia. Essere certificati – prosegue Barretta – secondo la norma dimostra l’impegno dell’organizzazione in un percorso di sostenibilità e la volontà di diffondere una cultura aziendale più consapevole, attraverso il coinvolgimento attivo del personale nell’implementazione di pratiche energetiche sostenibili».

«Condividiamo gli obiettivi di sostenibilità dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese – dichiara Dario Bruno, Direttore Commerciale di ICIM SpA, Ente di Certificazione di ICIM Group – che abbiamo certificato con successo secondo la norma 50001. Plaudiamo alla volontà di certificazione dell’Ospedale perché questa norma non è solo uno standard rigoroso per l’implementazione di buone pratiche e di risparmio energetico: è un impegno a garanzia e tutela di tutti gli stakeholder, in primis i cittadini, per una sempre maggiore efficienza e cura nella gestione della cosa pubblica, dove la riduzione dei costi può portare vantaggi e benefici per la collettività».

«Siamo molto orgogliosi – aggiunge Caterina Dentoni Litta, responsabile sostenibilità e innovazione di Renovit – di aver affiancato l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese nell’ottenimento della certificazione ISO 50001.

Un riconoscimento importante al percorso di sostenibilità che l’azienda ospedaliera sta portando avanti anche grazie al supporto di Renovit. Un percorso che passa sia attraverso le attività di riqualificazione e gestione energetica dell’Ospedale che da azioni concrete nell’ambito sociale e di governance, come l’esecuzione di una Carbon Footprint e la realizzazione di un vademecum di buone pratiche comportamentali sui temi energetici rivolto al personale dell’azienda.

In qualità di società B Corp, Renovit è impegnata ogni giorno per generare un impatto positivo su ambiente, persone e comunità e lo fa supportando i propri clienti attraverso soluzioni che coniughino crescita economica, giustizia sociale e rispetto per il pianeta».  Il sistema di gestione sarà verificato annualmente e sottoposto a ricertificazione ogni 3 anni come attestazione di un impegno costante e di un miglioramento continuo.

2024-01-28T17:46:54+01:00Gennaio 28th, 2024|News|
Torna in cima