IREN: ok al bilancio 2016. Dividendi in crescita del 14%

IRENL’assemblea degli azionisti, riunitasi a Reggio Emilia, ha approvato il bilancio 2016. Rispetto al 2015 balzo dell’utile e crescita dei ricavi. Al comune di Reggio Emilia vanno 6,2 milioni di euro.

L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti di IREN S.p.A. riunita a Reggio Emilia, ha approvato il Bilancio della Società relativo all’esercizio 2016, la Relazione sulla gestione 2016, la prima sezione della Relazione sulla remunerazione 2016 e la proposta di destinazione dell’utile di esercizio

Il dividendo sarà pari a 0,0625 euro per azione, in crescita del 14% rispetto all’anno scorso e superiore rispetto ai target del piano industriale.

Il 2016 si è caratterizzato per la capacità del Gruppo di sfruttare in maniera attiva le opportunità offerte da uno scenario energetico più favorevole del previsto, per il raggiungimento di importanti sinergie e per lo sviluppo derivante dal consolidamento di TRM Torino e ATENA Vercelli in coerenza con le linee guida strategiche delineate nel piano industriale approvato lo scorso ottobre.

Per Fsu, la holding che riunisce pariteticamente i comuni di Torino e Genova, significa un introito di 26,5 milioni di euro, cui sono da aggiungersi, per il solo Comune di Torino, altri 5 milioni di euro derivanti dalla partecipazione diretta di Fct. Per il Comune di Reggio Emilia, invece, significa un introito di 6,2 milioni, pari più o meno a quanto incassato dagli altri enti della nostra provincia.

Il bilancio si chiude con ricavi in crescita del 6,1% a 3,2 miliardi di euro e un margine operativo lordo di 814,2 milioni di euro, in crescita del 20,1% rispetto al 2015.

A tale risultato hanno contribuito tutte le business unit del gruppo. L’utile netto è stato pari a 174 milioni di euro in forte incremento (+47,2%) rispetto a 118,2 milioni di euro registrati nel 2015.

Il gruppo IREN detiene le certificazioni UNI EN ISO 9001:2008 , UNI EN ISO 14001:2004 e BS OHSAS 18001:2007

2017-04-29T09:20:10+00:00News|