Infrastrutture intelligenti della comunità: pubblicate due nuove norme

17 Obiettivi di sviluppo sostenibile – OSS – e 169 traguardi; è questo l’intento che si prefigge l’Agenda 2030 mirando a porre fine alla povertà e a promuovere la prosperità e il benessere, riducendo al contempo l’impatto negativo delle attività umane sull’ambiente.

L’Obiettivo 11 interessa direttamente le città avendo lo scopo di renderle inclusive, sicure, resilienti e sostenibili.

In quest’ambito non poteva mancare il sostegno della normazione che grazie alla commissione Responsabilità sociale delle organizzazioni fornisce il suo contributo. Di recente – grazie alla commissione sopra citata – sono state adottate anche in lingua italiana la ISO 37153 e la ISO 37154.

Vediamole qui di seguito

Il primo documento – la UNI ISO 37153 – fornisce le basi, i requisiti e una guida per un modello di maturità per la valutazione delle prestazioni tecniche, dei processi e dell’interoperabilità delle infrastrutture comunitarie, nonché il suo contributo alla comunità e una guida per i miglioramenti futuri.

Il documento è applicabile a:

  1. tutti i tipi di infrastrutture comunitarie, compresi, ma non limitati all’energia, all’acqua, ai trasporti, i rifiuti e le ICT
  2. singoli tipi di infrastrutture comunitarie o molteplici tipi di infrastrutture comunitarie
  3. tutti i tipi di comunità, indipendentemente dall’ubicazione geografica, dalle dimensioni, dalla struttura economica, dallo stadio di sviluppo economico
  4. tutte le fasi applicabili del ciclo di vita dell’infrastruttura (ad esempio pianificazione/progettazione, costruzione, funzionamento, disattivazione)

Al suo interno viene riportata la ISO/TS 37151 Smart community infrastructures – Principles and requirements for performance metrics come riferimento normativo.

Il secondo documento – la UNI ISO 37154 – fornisce una guida generale sul processo di pianificazione, progettazione, sviluppo, organizzazione, monitoraggio, manutenzione e miglioramento dei sistemi e delle infrastrutture di trasporto intelligente, che può contribuire a promuovere soluzioni per problemi intra – e interurbani, cioè per problemi sia all’interno che all’esterno della città, che influiscono sulla qualità di vita, sull’ambiente o su ogni altra area di prestazione urbana.

Il documento si applica alle infrastrutture di trasporto utilizzate per il movimento di persone, merci o altri beni, compresi gli articoli trasportati per la consegna.

Il documento è destinato all’uso da parte di urbanisti e altri responsabili delle decisioni della comunità, funzionari governativi, assicuratori, organizzazioni di investimento e finanziamento, operatori di trasporto, fornitori di servizi e fabbricanti di attrezzature di trasporto. In particolare, è destinato a essere utilizzato da chi è coinvolto nel prendere decisioni sui mezzi di trasporto per soddisfare gli obiettivi relativi ad accessibilità economica, comodità, basso impatto ambientale e affidabilità, soddisfacendo al contempo le esigenze di un gruppo diversificato di stakeholder, tra cui residenti in città, visitatori, autorità governative, operatori di trasporto.

Il documento affronta il trasporto intelligente considerando i fattori che modellano le comunità, come la popolazione, i dati demografici, i luoghi, la cultura e la storia locali. Si occupa dello scopo e del campo di applicazione dei servizi, delle caratteristiche e degli obiettivi da raggiungere attraverso soluzioni di trasporto intelligente. Non contiene specifiche tecniche per la costruzione di mezzi di trasporto di strutture.

Informazioni per l’acquisto

UNI ISO 37153:2019 “Infrastrutture intelligenti della comunità – Modello di maturità per la valutazione e il miglioramento”

Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

UNI ISO 37154:2019 “Infrastrutture intelligenti della comunità – Linee guida sulle migliori pratiche per il trasporto”

Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi.

L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Divisione Vendite

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) –Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

UNI su Magazine Qualità

2020-12-16T11:29:03+01:00Dicembre 16th, 2020|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima