Inaugurato l’impianto micro-eolico “Ecolibrì” nella Repubblica Moldova

Come già reso noto nella sezione “Rassegna Stampa” e “News” sul sito www.ecolibrì.it, in data 20 Marzo 2015, è stato ufficialmente inaugurato, in occasione dell’esibizione internazionale MOLDENERGY, l’impianto micro-eolico Ecolibrì,  installato recentemente nella Repubblica Moldova in via Grenoble a Chisinau.

Il taglio del nastro effettuato da Donatella Scarpa, Amministratore Delegato della società A.C.E. srl, fondatore e costruttore del marchio Ecolibrì e Direttore Generale della società ACECABLING operativa a Chisinau dal 2005,  assieme l’Ambasciatore dell’Ambasciata d’Italia a Chisinau Enrico Nunziato, è stato proceduto da un breve convegno presso la sede di Moldexpo, l’ente fieristico a Chisinau, dove Donatella Scarpa ha presentato al pubblico presente in aula, il progetto Ecolibrì in Moldavia, nato da una strettissima collaborazione con l’Agenzia Energetica “AEE” (http://www.aee.md) e le istituzioni moldave.

“In Italia, dopo l’inaugurazione avvenuta lo scorso mese di Giugno alla presenza del Direttore Generale della Camera di Commercio di Monza Brianza e del Presidente della Provincia di Monza Brianza, dato il bassissimo impatto ambientale e data la particolarità del design stesso ci è stato richiesta dalle autorità territoriali, l’esposizione presso i giardini della  Villa Reale di Monza ora divenuta sede Istituzionale di EXPO MILANO 2015.

Alla luce di ciò un anno fa abbiamo presentato il nostro progetto Ecolibrì all’Agenzia energetica moldava, che nella persona del suo direttore Dottor. Stratan, ha trovato pieno appoggio”. spiega Donatella Scarpa ai presenti in sala e continua: “La decisione di produrre energia rinnovabile stand-alone è maturata al nostro interno, proprio per sopperire alla richiesta energetica sempre più massiccia da parte dei Paesi in via di sviluppo che non possiedono una rete di distribuzione capillare dell’energia.

Si rivolge soprattutto ad una richiesta di energia nel campo agricolo, nei servizi per le aziende e per le infrastrutture pubbliche, nonché da supporto per siti aeroportuali o navali, per zone turistiche e montane e in tutte quelle situazioni dove viene richiesta un’auto produzione di energia.”

Ecolibrì è unico nel suo genere.  I materiali utilizzati come carbonio per le vele e acciaio per le parti meccaniche lo rendono particolarmente adatto a tutte le situazioni climatiche anche molto rigide, come gli inverni nella Repubblica Moldova, e l’innovazione assoluta sta nel fatto che produce energia in accumulo,  cioè con stazione di batterie al litio gestite da inverter.

L’installazione del primo impianto micro-eolico Ecolibrì a Chisinau è avvenuto dopo aver effettuato uno studio dettagliato per alcuni mesi del sito e le condizioni del vento.

Donatella Scarpa ribadisce:  “Grazie al continuo scambio di informazioni e fattiva collaborazione con i tecnici di AEE, abbiamo prima fatto un’analisi anemometrica per verificare la possibilità di installazione di Ecolibrì in terra Moldava. Successivamente l’Agenzia ha dato disponibilità per l’installazione presso un suo sito in via Grenoble. A questo punto il progetto è entrato nel vivo della realizzazione, stipulando un accordo di donazione da parte di ACECABLING di un impianto Ecolibri completo e da parte di AEE la disponibilità ad effettuare a proprio carico tutte le infrastrutture necessarie per l’impianto.” 

A Febbraio una squadra di tecnici italiani si è recata sul posto e ha  realizzato l’installazione, dotata delle più moderne apparecchiature elettroniche per rilevare da remoto tutte le funzionalità del generatore e registrare le attività anemometriche di regolazione.

“Questo primo passo, siamo sicuri, in condivisione con il Dottor. Startan, porterà in Moldavia l’opportunità di sviluppare energia rinnovabile in luoghi ora svantaggiati dal punto di vista delle infrastrutture, oltre ad uno trasferimento tecnologico di alto livello, con una diretta ricaduta per l’occupazione locale , grazie al fatto che gli apparati elettrici verranno prodotti direttamente in ACECABLING qui a Chisinau per tutti gli impianti che andremo a produrre.” commenta Donatella Scarpa alla fine del suo discorso, ringraziando anche in particolare la Camera di Commercio Italo-Moldava, la quale ha organizzato l’incontro e  tutte le autorità.

2015-10-13T22:19:05+00:00 News|