In farmacia il primo appoggio al paziente oncologico

Non solo suggerimenti pratici, per le modalità e l’utilizzo congiunto di varie tipologie di farmaco e/o prodotti cosmetici e integratori, ma anche e specialmente una forma di assistenza psicologica e di calore umano.

Così si sta connotando a circa un anno dal suo lancio l’esperimento di certificazione del servizio svolto dalle farmacie oncologiche, avviato da CEPAS su un campione di alcune farmacie specializzate specialmente in Emilia Romagna.

  • FARMACIA DEL BORGHETTO
  • FARMACIA DEL POPOLO
  • FARMACIA SANTA CATERINA
  • FARMACIA SANTINI
  • FARMACIA SGARBI
  • FARMACIA FIORENTINI
  • FARMACIA SAN LORENZO
  • FARMACIA SAN MARTINO

Il protocollo comportamentale e il tipo di assistenza di tipo scientifico e soprattutto psicologico ha assunto le caratteristiche di un vero e proprio laboratorio professionale e comportamentale, di estrema utilità per pazienti che spesso, anche per ragioni di tempo o di distanza dai presidi ospedalieri, non possono avvalersi dei suggerimenti o anche solo dell’appoggio umano di una controparte professionale, che li possa seguire nel difficile percorso della malattia, contrappuntato dall’uso di farmaci talora di difficile e complessa gestione.

E proprio sulla base di questa esperienza campione, CEPAS (del gruppo Bureau Veritas Italia) sta prendendo in considerazione un ampliamento del suo approccio a tali tematiche.

Comunicazione a cura di CEPAS

cepas per magazine qualità

2019-03-20T12:18:47+01:00Marzo 20th, 2019|News|
Torna in cima