Il percorso di Vecon – PSA Venice – nei Sistemi di Gestione

Vecon appartiene al Gruppo PSA International uno dei maggiori gruppi portuali nel mondo con terminal contenitori in Asia, Europa ed America.

Vecon ha iniziato un percorso di miglioramento della gestione dell’organizzazione aziendale nell’ottica dell’adozione del modello organizzativo ex D. Lgs. 231/2001, implementando e certificando nel 2012, il sistema di gestione della salute e sicurezza secondo la norma OHSAS 18001:2007.

20150921_122917-300x169

Nel 2013 ha integrato tale sistema con il sistema di gestione dell’ambiente secondo la ISO 14001:2004 certificandolo nello stesso anno. L’applicazione del sistema di gestione integrato ambiente, salute e sicurezza, ha portato ad una migliore gestione dei processi aumentando i livelli di prestazione, consolidando l’attenzione già molto alta in merito alla conformità legislativa e migliorando la consapevolezza e la partecipazione dei lavoratori.

Per la certificazione dei sistemi di gestione implementati, la Direzione di Vecon ha fortemente voluto un ente di certificazione accreditato Accredia che fosse riconosciuto a livello internazionale e pertanto la scelta è ricaduta nell’Organismo di Certificazione SGS Italia.

Nel 2013 è iniziata l’attività di l’implementazione del modello organizzativo secondo il D. Lgs. 231/2001 che è diventato effettivamente operativo a febbraio del 2014 con la nomina dell’Organismo di Vigilanza.

Nel 2015, nell’ottica del miglioramento delle prestazioni ambientali, Vecon ha voluto approfondire lo studio degli aspetti energetici mediante lo strumento dell’analisi energetica iniziale dei propri processi ed ha ricavato importanti informazioni di dettaglio sugli usi e consumi energetici.

A luglio 2015 Vecon ha certificato, sempre con SGS Italia, il proprio Sistema di Gestione per l’Energia secondo la norma ISO 50001:2011 diventando così il primo terminalista portuale italiano, e del gruppo PSA, ad ottenere la certificazione.

La certificazione fa parte di una serie di traguardi in campo ambientale messi a segno dal terminal nell’ultimo anno: il primo importante obiettivo raggiunto è l’acquisto di una nuova gru semovente elettrica E-RTG (Electrical – Rubber Tyred Gantry), unica in Italia, che sarà operativa già nei prossimi mesi.

Questa iniziativa porterà ad un grandissimo risultato se si considera che la gru produrrà 16 chilogrammi di CO2e l’ora, contro i 59 prodotti dall’attuale impianto funzionante a gasolio, con una riduzione annua media di 120.400 chilogrammi di CO2 emessa – il 73% in meno – che comporteranno un importante risparmio in termini di combustibili e costi.

L’operazione continuerà il prossimo ottobre, con l’arrivo dei due Reach Stacker Kalmar dotati di avanzata tecnologia in termini di emissioni e risparmio energetico.

Nel frattempo è iniziata a settembre la campagna del riciclo per il sociale mediante la raccolta dei tappi di plastica e la raccolta degli indumenti usati. I tappi raccolti verranno devoluti alla Scuola Triveneta Cani Guida – Associazione Puppy Walker Onlus di Selvazzano Dentro (Padova) mentre gli indumenti usati verranno devoluti alla Caritas di Venezia.

SGS – Attraverso il suo network internazionale e l’accreditamento ottenuto in tutti i principali paesi industrializzati, SGS riveste il ruolo di leader nelle attività di certificazione dei sistemi di gestione e dei servizi. Attiva in oltre 137 paesi, con oltre 100.000 Certificati emessi, SGS è in grado di certificare un’azienda ovunque nel mondo e in qualsiasi ambito. La certificazione di Vecon è la dimostrazione dell’ampia expertise ed esperienza che SGS ha accumulato lavorando in differenti settori e paesi diversi.

2015-10-18T07:08:14+01:00Ottobre 7th, 2015|Trasporti|
Torna in cima