Il Consorzio Nausicaa: educazione, gioco e sostegno

Tanti Progetti e servizi di Qualità per bambini, mamme e papà

Immagine

Operare per il bene comune è il vero obiettivo del Consorzio di Cooperative Sociali Nausicaa che deve il suo nome al personaggio dell’Odissea di Omero il quale era in grado di guardare oltre le apparenze. Allo stesso modo anche questo Consorzio mira a scrutare oltre la superficialità potenziando accoglienza e volontà di rispondere alle richieste di aiuto di bambini e ragazzi.

Al suo interno infatti, operano circa 300 professionisti quali psicologi, sociologi, educatori e assistenti all’infanzia. Il Consorzio Nausicaa comprende otto cooperative sociali le quali si occupano prevalentemente di servizi per la prima infanzia, assistenza scolastica e domiciliare a bambini con disabilità, attività ludiche in ospedale, mediazione culturale nelle scuole, assistenza alla genitorialità e aiuto scolastico per la alunni sordi.

Nausicaa è una vera impresa sociale d’eccellenza come spiega Lucia Agrati, Responsabile Qualità del Consorzio: “Da alcuni anni le cooperative certificate aderenti al consorzio Nausicaa hanno scelto di gestire i propri processi gestionali attraverso un sistema multi site.

Il consorzio si fa garante di fronte all’ente di certificazione, dei sistemi delle proprie cooperative attraverso una gestione centralizzata dei sistemi, portando ad una naturale condivisione di buone pratiche e una migliore lettura delle singole organizzazioni facilitando così la pianificazione consortile.

Nelle cooperative aderenti al multi sito consortile verifichiamo una maggior capacità di comunicazione con il cliente esterno: analizziamo con più attenzione rispetto al passato le sue aspettative e i suoi bisogni e gli sappiamo comunicare con più certezza i nostri standard di qualità e le nostre prassi. Allo stesso tempo i sistemi di qualità ci hanno consentito di migliorare la comunicazione con il cliente interno fornendoci maggior chiarezza dei ruoli, degli obiettivi delle singole aree e delle interrelazioni sistemiche dell’organizzazione”.

Tanti i servizi di qualità offerti dalle cooperative aderenti al Consorzio, tra queste: “Apriti Sesamo”, che lavora prevalentemente nelle scuole con laboratori di educazione interculturale favorendo l’inserimento scolastico di alunni stranieri che non conoscono bene la lingua italiana; “La girandola”, ludoteca che offre servizi educativi e culturali gratuiti per bambini dai 4 ai 10 anni nel Municipio I di Roma; “Pollicino”, struttura che gestisce servizi socio-sanitari, educativi e ludico-ricreativi per genitori e figli; “Centro Anch’io Primavalle”, ludoteca gratuita per bambini dai 3 ai 13 anni residenti nel XIV Municipio di Roma; ”Apriti sesamo”, micronido accreditato e convenzionato con il Comune di Roma che ospita bambini dai 3 ai 36 mesi.

Molto interessante per tutte le neomamme e i neopapà che siano o meno alla loro prima esperienza è il Progetto “Sostegno alla genitorialità” della cooperativa SARC rivolto a famiglie con bambini da 0 a 3 anni il cui scopo è quello di migliorare la qualità del rapporto tra genitori e figli senza perdere di vista la crescita e la socializzazione del bambino. Con l’ausilio di 2 operatrici d’infanzia ed una psicologa infatti, mamme, papà e i loro bambini hanno la possibilità di trascorrere alcune ore insieme ad altre famiglie e a personale qualificato per un confronto aperto e per trovare risposte a dubbi e perplessità.

Sicuramente vale davvero la pena visitare queste strutture e partecipare ad eventi e manifestazioni che il Consorzio Nausicaa offre. I servizi delle cooperative aderenti sono un ottimo aiuto concreto per i genitori e per i propri figli sempre intenti alla ricerca di risposte che spesso trovano rifugio solo nei professionisti e grazie al confronto con realtà simili.

Di Ilenia Menale

2015-10-13T09:40:26+01:00Marzo 11th, 2015|Sociale|
Torna in cima