ICIM a OMC 2019: competenza e innovazione al servizio delle aziende dell’Oil&Gas

ICIM su Magazine QualitàICIM, Ente di certificazione indipendente, rinnova la partecipazione a OMC – Offshore Mediterranean Conference&Exhibition, la manifestazione internazionale biennale dedicata al settore Oil&Gas, in programma a Ravenna dal 27 al 29 marzo 2019.

All’evento, riconosciuto come momento fondamentale per l’industria petrolifera e del gas nel Mediterraneo, l’Ente di certificazione sarà presente con un proprio spazio all’interno dello Stand Anima Confindustria (Hall 4 Stand 4F8).

Un’opportunità importante per far conoscere la gamma completa dei servizi che ICIM è in grado di proporre al comparto, anche alla luce delle nuove esigenze che emergono dall’industria – alla ricerca di maggiore efficienza e sostenibilità – così come dei nuovi scenari aperti dalle più recenti scoperte di giacimenti nelle acque del Mediterraneo. Non a caso, proprio all’espansione del settore energia nel Mediterraneo e all’alimentazione della crescita regionale è dedicata l’edizione di OMC 2019 – Expanding the Mediterranean Energy Sector: Fuelling Regional Growth – che guarda, però, con attenzione anche alle criticità che possono derivare dai più recenti provvedimenti di legge.

A questo settore così composito ICIM offre competenze specifiche grazie al costante impegno nell’innovazione: servizi ispettivi come expediting, quality e pre-shipment, valutazione e qualifica dei fornitori; certificazione delle figure professionali di saldatori, brasatori e procedimenti di saldatura; certificazione ambiente&sicurezza, efficienza energetica ed energie rinnovabili. Fondamentali i servizi ispettivi previsti dal codice ASME Boiler and Pressure Vessels Code – ICIM è Agenzia d’Ispezione Autorizzata ASME e ha una squadra di tecnici italiani esperti – e la certificazione PED Pressure Equipment Directive, un ambito di operatività recentemente rinforzato grazie all’acquisizione da ANIMA Confindustria del 100% delle quote di Consorzio Pascal, il primo organismo italiano privato a essere notificato per la certificazione secondo la direttiva PED.

Infine – ma non ultimo, per l’estrema attualità del tema – ICIM, che è l’Ente di certificazione di riferimento in ambito Industria 4.0, porta a OMC 2019 i suoi servizi che comprendono l’attestazione dei requisiti per l’accesso ai benefici fiscali dell’iper-ammortamento, gli assessment per garantire la cyber security, la valutazione dei rischi di business continuity, la certificazione dei sistemi di asset management, la valutazione di sicurezza delle interfacce innovative uomo-macchina. L’esperienza maturata in oltre 600 valutazioni finalizzate all’attestazione consentirà a ICIM di rispondere alle domande delle aziende dell’Oil&Gas che intendono perseguire un futuro più sostenibile, grazie anche alla digitalizzazione dei processi e dei servizi.

2019-03-13T18:27:23+01:00News|